La Notte stellata di Van Gogh fatta di bottiglie riciclate in Cina

Una enorme riproduzione della Notte stellata di Van Gogh è stata realizzata in Cina utilizzando solo bottiglie di plastica riciclate: aperto lo scorso dicembre, il mosaico viene visitato ogni giorno da migliaia di persone attraverso un percorso che lo attraversa. La somma ricavata con l’installazione è stata devoluta in beneficenza

All’Embrace Cultural and Creative Park di Keelung, a Nord di Taiwan, in Cina, lo scultore Wang Cheng-Wei ha realizzato un’enorme mosaico ispirato alla Notte stellata di Van Gogh, che si estende su 53 ettari del parco. La sua particolarità è che l’installazione è stata realizzata utilizzando soltanto bottiglie in plastica colorate.

Per realizzare il progetto, chiamato “The Starry Paradise”, sono state raccolte e utilizzate 4 milioni di bottiglie, donate dai cittadini cinesi al team che ha progettato e realizzato il mosaico. La grandiosa installazione, inaugurata lo scorso dicembre, è visitabile all’interno del parco grazie ad un percorso apposito dedicato ai turisti: migliaia di persone ogni giorno giungono nella località per ammirare la Notte stellata nella sua versione “riciclata”.

--pubblicità--

Obiettivo dell’artista è quello di promuovere la tutela dell’ambiente sensibilizzando le persone circa il tema dei rifiuti e del riciclo, mostrando come riciclando la plastica si possano riutilizzare gli oggetti che diventano una nuova risorsa o, come in questo caso, una forma d’arte. In più l’iniziativa ha avuto uno scopo benefico poiché la donazione delle bottiglie di plastica è stata accompagnata da una somma devoluta in beneficenza ad un’associazione che sta vicino alle persone che soffrono di depressione.

Photo credit: twitter.com

LEGGI ANCHE: