Museo-terapia: in Canada i medici possono prescrivere l'arte come cura

Accordo tra il Museo delle Belle Arti di Montreal e l’Associazione dei medici francofoni canadesi: l’arte è una cura e quindi i medici possono prescrivere visite ai musei per i malati che potranno entrarvi gratuitamente

In Canada i medici potranno prescrivere ai propri pazienti una visita al museo come cura. L’arte è considerata curativa per il corpo e la mente: per questo hanno stretto una convenzione il Museo di Belle Arti di Montreal e l’Associaizone dei medici francofoni canadesi. Per i pazienti con prescrizione la possibilità di visitare gratuitamente il museo, accompagnati dai propri parenti. Si tratta della prima iniziativa al mondo di questo tipo, che prenderà il via il 1 novembre come progetto pilota della durata di un anno.

Come spiegato dal direttore generale del Muso, Nathalie Bondil, l’idea di fondo è quella di apportare benefici al benessere emotivo dei malati, “appellandosi alla loro sensibilità artistica. La nuova frontiera della cultura nel ventunesimo secolo è di fare quello che le attività fisiche hanno fatto nei secoli passati”.

--pubblicità--

Sono sempre di più infatti le prove scientifiche che l’arte e la cultura apportino benefici sia alla salute fisica che mentale. Le persone tendono a pensare che i miglioramenti siano solo per chi ha problemi di tipo psicologico, ma in realtà una visita ad un museo porta alla produzione di cortisolo e serotonina: ormoni responsabili del benessere di chiunque.

photo credit pixabay