In Olanda il primo quartiere realizzato con la stampante 3D

Sorgerà a Eindhoven in Olanda il primo quartiere stampato con la stampante 3D: il complesso residenziale si chiamerà Project Milestone e comprenderà cinque abitazioni in calcestruzzo ispirate alle forme delle pietre miliari

Un nuovo progetto che prevede la realizzazione di edifici stampati in 3D: l’ultimo arriva dall’Olanda dove nel quartiere di Eindhoven sorgerà il primo complesso residenziale realizzato con una stampante 3D che comprenderà cinque abitazioni. Project Milestone è un progetto che vede la collaborazione tra l’Università di Tecnologia di Eindhoven, il Comune di Eindhoven, l’appaltatore Van Wijnen, il gestore immobiliare Vesteda, la società dei materiali Saint Gobain-Weber Beamix e la società di ingegneria Witteveen + Bosche.

Proprio presso l’Università verranno stampate in 3D le abitazioni del villaggio, che saranno poi trasportate in cantiere. Il primo edificio sarà un’abitazione su un solo livello la cui ultimazione è prevista entro il 2019. Il nome del progetto, Project Milestone, si ispira alle pietre miliari, i grandi sassi, i menhir imponenti. Le case avranno forme morbide e asimmetriche, costituite da blocchi irregolari che si adattano al contesto naturale in cui saranno immerse, sembrando casualmente abbandonate in un bosco. La stampante 3D consentirà di sfruttare al massimo i pregi del calcestruzzo plasmando i cinque blocchi delle cinque unità abitative in modo differente l’uno dall’altro.

--pubblicità--

La stampante 3D creerà ogni pezzo della struttura delle abitazioni in calcestruzzo, che verrà poi lavorato per eliminarne le irregolarità. I pezzi sono costruiti “gettando” uno strato di calcestruzzo sull’altro per realizzare i volumi sulla base delle forme progettate. La rifinitura e il montaggio avverrà poi in cantiere.

Photo credit: @Project Milestone

LEGGI ANCHE: