Soia non dichiarata in etichetta, Decò ritira preparato per torta

La catena di supermercati Decò ha ritirato dai propri punti vendita un lotto di preparato per torta senza glutine per la presenza di soia non dichiarata in etichetta

Nuovo ritiro dai supermercati, per colpa di presenza di allergeni non dichiarati in etichetta: qualche giorno dopo il richiamo di un lotto di tortilla chips contenenti glutine arriva il ritiro di un lotto di preparato per torta margherita e muffin da parte della catena di supermercati Gdo Decò per la presenza dell’allergene della soia non segnalato in etichetta, contrariamente a quanto specificato per le prescrizioni sugli allergeni.

Nello specifico è stato richiamato il lotto di preparato per torta dichiarata come senza glutine, nella confezione contenente una miscela da 400 grammi, con scadenza al 13/09/2019. Il preparato per torta è prodotto per l’azienda Multicedi Srl, proprietaria dell’insegna Decò, da Pedon Spa, nello stabilimento di Molvena, in provincia di Vicenza. Proprio l’azienda Pedon, tra il 18 gennaio e il 12 febbraio di quest’anno, aveva già richiamato otto lotti di preparato per torta margherita sempre per la presenza di soia non specificata sull’etichetta, e distribuiti nei supermercati Auchan, Coop, Crai, Simply, Iper e Esselunga.

--pubblicità--

La raccomandazione da parte dell’azienda è rivolta ai soli consumatori che siano allergici alla soia, invitata a controllare il lotto di riferimento e a non consumare eventualmente il prodotto per riportarlo al relativo punto vendita Decò dove è stato effettuato l’acquisto. L’allergia alla soia è tra le più comuni e i sintomi che derivano dall’ingestione dei semi e derivati sono in genere di lieve entità, come eruzioni cutanee, prurito o naso chiuso, ma possono sfociare in nausea o vomito o in alcuni rari casi in shock anafilattici. Per questo motivo è consigliato agli allergici prestare attenzione ai prodotti che si consumano, mentre per tutti gli altri consumatori il prodotto è considerato sicuro.

Photo credit: Twitter.com/ Pixabay.it