Lavorare a maglia fa bene alla salute: tutti i benefici per corpo e mente

I molteplici benefici per corpo e mente del lavorare a maglia: un hobby antico tornato ora di moda e studiato dagli scienziati per la capacità di ridurre ansia e stress, alzare l’autostima e combattere l’artrosi

Dalle nonne alle nipoti, per la riscoperta del lavorare a maglia come hobby che ha ricontagiato tutto il mondo grazie ai suoi comprovati benefici sia per la mente che per il corpo, contro farmaci tradizionali e terapie contro stress e ansia. Lavorare a maglia è considerata una efficace terapia benefica i cui effetti sono stati analizzati e provati da diversi studi medico-scientifici portati avanti da scienziati e ricercatori.

In base agli studi, è emerso che lavorare a maglia riduce l’ansia e lo stress, stimola gli emisferi cerebrali e rallenta il declino delle capacità cognitive. Il lavoro delle mani viene migliorato, riducendo i rischi di artrosi, o altri problemi come l’infiammazione del tunnel carpale. Sono inoltre numerosi i benefici sullo stato d’animo di chi lavora ai ferri, perché aumenta l’autostima grazie anche a dei processi di socializzazione più veloci ed efficaci.

--pubblicità--

Non solo: lavorare a maglia potrebbe aiutare chi soffre di disturbi alimentari secondo uno studio dell’Università della British Columbia in Canada; secondo l’Università di Cardiff migliorano i contatti sociali grazie all’impiego di diverse aree del cervello. Infine, secondo il prof. Benson, docente ad Harvard, lavorare a maglia sarebbe in grado di abbassare i livelli di epinefrina e norepinefrina grazie alla ripetitività dei gesti: un movimento rilassante che allontana le preoccupazioni dalla mente. In ogni caso, crescono le persone che si interessano nuovamente o per la prima volta al lavoro a maglia, acquistando il materiale necessario per un hobby apprezzato, oltre che per i suoi benefici, perché si tratta di un modo di creare qualcosa di originale, sostenibile e di valore, grazie al tempo che vi si dedica.

Photo credit: Pixabay.it