La casa del futuro è galleggiante ed ecosostenibile

I vantaggi di uno yacht con i confort di una casa: il progetto della compagnia Arkup che ha presentato un’abitazione indipendente galleggiante, sostenibile e a prova di uragano

Vivere sull’acqua? Il futuro, almeno secondo l’architetto olandese Koen Olthuis che in collaborazione con la compagnia Arkup, ha dato forma all’idea di una casa galleggiante che unisce i vantaggi di uno yacht di lusso con tutte le caratteristiche di un abitazione totalmente indipendente: ciò che ne è derivato è una casa totalmente green alimentata a pannelli solari, che resiste agli uragani e non produce emissioni di CO2.

--pubblicità--

Pronta entro il mese di giugno di quest’anno, la casa galleggiante è un modello di vivibilità sostenibile, grazie soprattutto ai pannelli solari e alle batterie per conservare energia con cui coprire il fabbisogno di quella che è una vera e propria villa di 400 metri quadri di casa di lusso. Le pareti sono altamente isolanti per evitare gli sprechi, i rifiuti prodotti nella casa vengono processati per un impatto ambientale ridotto al minimo, mentre il tetto prevede un impianto di raccoglimento e riciclo dell’acqua piovana: una casa galleggiante indipendente dal punto di vista energetico ed idrico, che però offre anche alta stabilità e sicurezza. In condizioni di mare calmo la casa può essere estesa in tutta la sua area, per aprirne solo una parte quando le condizioni climatiche sono avverse. In questo secondo caso la casa galleggiante mette in azione i due motori elettrici nascosti nel fondo dell’abitazione che possono spostarla in un punto più sicuro, ma eventualmente si possono usare i quattro piedi idraulici estendibili, alti 12 metri, in grado di sollevare l’edificio e tenerlo lontano dalle mareggiate.

La compagnia che ha prodotto la casa galleggiante sta prendendo già accordi con i porti turistici e con altri potenziali partner commerciali per proporre strutture sempre più innovative, anche personalizzabili in base alle esigenze dei clienti. Nella convinzione che le case del futuro sorgeranno sull’acqua.

Photo credit: Facebook.com/ARKUP, avant-garde life on water