Vivere green

Piante e erbe aromatiche, quali possono condividere il vaso? Occhio a non sbagliare

È possibile combinare le piante e le erbe aromatiche in un solo vaso, ma bisogna fare molta attenzione a non fare errori.


Mettere all’interno dello stesso vaso le piantine aromatiche è un’ottima scelta per ottimizzare lo spazio in cucina, oppure in balcone o in giardino. Tuttavia, non tutte le erbe sono uguali e hanno bisogno delle stesse condizioni per crescere. Per questa ragione è importante prestare particolare attenzione.

Le piante aromatiche sono un elemento essenziale nel giardino o sul terrazzo. Sono belle, sono profumate e la maggior parte di esse possiede molte proprietà medicinali. Ma ce ne sono così tante che è molto difficile scegliere quali coltivare in casa, soprattutto se amiamo sperimentare e cucinare.

Proprio come succede per tutte le piantagioni collettive, anche le erbe aromatiche possono essere combinate e crescere insieme, ma devono rispondere necessariamente ad alcuni parametri per essere compatibili. Ovvero alle medesime esigenze di irrigazione, a un identico fabbisogno di luce solare o alle stesse temperature.

Piante ed erbe aromatiche combinate: ecco quali mettere insieme

È importante sapere che non tutte le erbe aromatiche sono capaci di condividere lo stesso vaso. Per questo motivo è necessario selezionarle accuratamente per poi procedere alla loro coltivazione. In prima battuta bisogna scegliere il vaso della giusta grandezza, così da garantire a ognuna il proprio spazio per crescere.

Piante erbe aromatiche: combinate
Le piante che possono crescere nello stesso vaso – biopianeta.it

Per entrare nello specifico è bene sapere che il prezzemolo, il cerfoglio, l’erba cipollina, la maggiorana, l’origano, la salvia e il timo hanno le stesse necessità nel processo di crescita e per questa ragione possono essere posizionate tranquillamente nello stesso vaso.

È importante sottolineare che queste piante richiedono una posizione soleggiata e hanno bisogno di essere innaffiate costantemente, ma senza mai eccedere. La cosa positiva è che non hanno bisogno di una manutenzione particolare, basta solo eseguire piccoli accorgimenti e fare attenzione alla crescita.

Per quanto riguarda le piante che non devono essere interrate insieme queste sono la menta e il basilico, questo perché hanno bisogno di spazi diversi e condizioni opposti per la crescita. La menta ha bisogno di molta acqua per crescere, mentre il basilico richiede tanto spazio.

Lo stesso possiamo dire sul rosmarino e la salvia, le quali non sono erbe che possono convivere insieme nello stesso vaso. Il motivo in questo caso è da riscontrarsi nelle radici, visto che queste tendono a svilupparsi in maniera copiosa e tendono a soffocarsi l’una con l’altra.

Back to top button
Privacy