Sustainability Life

Quanto dura il cibo congelato? Dalla carne al pesce, ecco quando è il momento di buttare tutto

Poter conservare il cibo congelato è molto comodo e oggi tutti possono fare scorte, ma non bisogna dimenticare le regole di sicurezza.


A livello emotivo potremmo pensare che un alimento messo nel freezer possa durare “per sempre”, o quasi. In realtà ogni tipo di alimento ha dei tempi massimi di conservazione, oltrepassati i quali non garantisce più né la quantità di nutrienti né la sicurezza.

Esistono delle pratiche correte per congelare i cibi e conservarli, ma non sempre sono conosciute, o almeno conosciute fino in fondo. Tutti conserviamo gli alimenti in congelatore ma c’è molta differenza tra cibi cotti e crudi, verdure, carne, pesce o formaggi, e addirittura alcuni alimenti non possono nemmeno essere riposti nel freezer. Ecco i consigli degli esperti.

Attenzione a come conservi il cibo surgelato, ci sono degli errori comuni da evitare

Fino a qualche decennio fa si usava sfruttare l’abbondanza estiva per accumulare provviste per l’inverno. SI preparavano conserve, marmellate o carne essiccata, erbe e spezie. Poi c’è stato l’avvento del congelatore e oggi chiunque può fare scorta quando desidera.

scadenze alimenti in congelatore
Conservare correttamente i cibi nel freezer significa tutelare la salute – Biopianeta.it

Soprattutto in prossimità delle feste, poi, è normale pensare al congelatore come un partner indispensabile. Così come quando la famiglia è numerose e non si può andare al supermercato ogni giorno. C’è da dire però che la conservazione in freezer ha delle regole. Se non si rispettano, si rischia anche la salute.

Mangiare cibi “scaduti nel freezer”, infatti, non è propriamente sicuro. Nella migliore delle ipotesi, hanno perso le loro caratteristiche organolettiche. Nel peggiore, possono innescare problemi gastrointestinali dovuti all’eccessiva carica batterica. Anche se si cuoce il cibo, dunque, non si è esenti da possibili pericoli.

Ecco che allora l’unico modo per non rischiare è quello di sistemare innazitutto i cibi all’interno dei sacchetti appositi, dove dobbiamo segnare la data di imbustamento. Inoltre ogni tipologia di cibo ha la sua durata massima.

  • Carne cruda: la carne cruda di manzo, pollo o tacchino può durare fino a 9 mesi; la carne di maiale cruda un po’ meno, massimo 4 mesi.
  • Carne cotta: va messa in congelatore solo quando è completamente raffreddata e ha una durata massima di 3 mesi.
  • Pesce crudo: i pesci grassi, le vongole, ostriche e cozze si conservano per 3-6 mesi, così come pesci magri, calamari e gamberetti freschi che arrivano al massimo a 6 mesi.
  • Panificati, pasta e dolci arrivano a 3 mesi, dopo di che perdono la fragranza, la consistenza e il gusto.
  • Verdure crude: si conservano per massimo 9 mesi. Le Verdure cotte, invece, non vanno oltre i 3 mesi.
  • Frutta fresca: non più di 8 mesi.
  • Formaggi freschi oppure poco stagionati, massimo 6 mesi; il burro fino a 9 mesi; lo yogurt non più di 2 mesi.
Back to top button
Privacy