Salute e benessere

Dieta chetogenica: può essere perfetta per combattere il diabete | Provala subito

Dimagrire non significa solamente migliorare l’aspetto fisico ma anche eliminare i rischi correlati al sovrappeso, come il diabete.


Va da sé che una dieta dimagrante può rappresentare un’arma molto efficace sia per tornare in forma che per tenere a bada il diabete, che come sappiamo è una condizione cronica spesso debilitante.

dieta chetogenica diabete
La dieta chetogenica comprende molti alimenti gustosi che danno sazietà – (Biopianeta.it)

Gli scienziati hanno studiato a lungo per ideare strategie di mantenimento della salute non solo per le persone sane, dunque, ma anche per chi ha delle patologie. Ecco che un regime alimentare dietetico può risolvere numerose problematiche. In questo senso la dieta chetogenica si è dimostrata efficace proprio in chi soffre di diabete.

Cos’è la dieta chetogenica e perché è utile a combattere il diabete

Sostanzialmente la dieta chetogenica, detta anche “cheto” mira a innescare nell’organismo una determinata risposta, in modo che consumi i grassi in maniera diversa dal consueto.

Il regime alimentare di questa dieta si basa su una riduzione dell’apporto proteico e dei carboidrati. Per quanto riguarda la quantità di grassi da assumere, viene stabilita in base al soggetto e all’obiettivo che si desidera raggiungere.

dieta chetogenica benefici diabete
Alcuni alimenti aiutano a combattere il diabete – (Biopianeta.it)

In linea generale nella dieta cheto non si devono assumere i grassi saturi, che sono sostituiti da quelli insaturi; l’elenco dei cibi ammessi al menù è vasto e comprende carni, uova, formaggi, pesce e ovviamente i grassi “buoni” dati dall’olio evo, dall’avocado, dalle noci o semi. Non devono mancare grandi quantità di verdure a foglie verdi.

Uno dei vantaggi della dieta cheto, guardando a cosa si può mangiare, è che il soggetto avverte ampio senso di sazietà e soddisfazione e dunque non cade nelle “trappole” degli attacchi di fame, che come sappiamo vanificano spesso e volentieri ogni sforzo. La dieta chetogenica, poi preserva la salute cardiovascolare, proprio grazie all’assunzione dei grassi “buoni”.

Naturalmente, come tutte le diete o i regimi alimentari restrittivi, possono insorgere delle difficoltà iniziali: con la cheto, quando il corpo entra in chetosi. La persona può avvertire un senso di stanchezza eccesivo, debolezza e vertigini, ma si tratta di condizioni che poi scompaiono da sé.

Ecco perché è fondamentale iniziare una dieta chetogenica tramite il consulto con uno specialista, che potrà costruire un piano personalizzato in base alla situazione singola. In caso di difficoltà, infatti, potrebbe essere necessaria l’integrazione di alcune vitamine o sali minerali, per non compromettere gli equilibri dell’organismo. A maggior ragione se il soggetto che pratica la dieta soffre di diabete.

Back to top button
Privacy