Curiosità

Ventilatore, sapevi che puoi usarlo anche in inverno? Il metodo geniale per scaldare la casa

Se hai questa tipologia di ventilatore a casa potrebbe essere di grande aiuto per raggiungere il caldo anche in inverno. Vediamo come.


Quando arriva l’inverno si fanno immediatamente sparire tutti i ventilatori che abbiamo in ogni stanza, convinti che ormai il loro lavoro l’abbiano fatto e che, quindi, non ci servono più. Tuttavia, sembrerà davvero strano dirlo e pensarlo, c’è una tipologia di ventilatore che può essere usato non solo d’estate, ma anche in inverno, per permetterci di riscaldarci ancora di più. Forse, la tipologia di cui parliamo può essere considerata vintage, ma non lo è affatto.

Nello specifico, il nostro alleato contro il freddo durante i periodi invernali è il ventilatore da soffitto il quale, anche se noi non lo sappiamo, incorpora la funzione estate/inverno. In altri termini, la funzione in questione viene chiamata anche funzione inversa e, proprio come detto prima, è di grande aiuto durante i giorni più freddi. Sicuramente dopo aver letto questo articoli in molti si ricrederanno sul ventilatore da soffitto.

Il ventilatore da soffitto può aiutarti a riscaldare l’ambiente in inverno, ecco come

Diciamo che se vogliamo avere una casa calda e utilizzare il ventilatore da soffitto in modo proficuo, bisogna sapere da che parte deve girare in inverno. Altrimenti, il rischio è di gelarci di più! Attivando la funzione inversa facciamo in modo che l’aria calda circoli e che si accumuli presso il soffitto, ideale per chi ha quelle stanze con i soffitti molto alti.

cosa bisogna fare per riscaldarsi col ventilatore a soffitto
Da che parte devono girare le pale per godere del caldo? – BioPianeta.it

Il segreto per godere di questa funzione è quella di far ruotare le pale in senso orario. In questo modo vengono distribuiti meglio gli strati di aria calda e viene eliminata la stratificazione evitando che si vadano a creare delle fastidiose correnti d’aria che non ci fanno neanche bene. Il ventilatore da soffitto, scendendo ancora di più nel dettaglio, funziona in questo modo: le pale spingono l’aria verso il soffitto e poi spostano l’aria calda ai lati, arrivando fino al pavimento. Poi, la cosa si replica verso il centro del ventilatore.

I vantaggi di un riscaldamento del genere e quando bisogna azionare un ventilatore da soffitto

Se da una parte facciamo sì che il ventilatore da soffitto non sia più un accessorio, dall’altra sicuramente ci farà piacere sapere che facendo in questo modo si risparmia l’energia nel sistema di riscaldamento. Attraverso questa modalità, dunque, possiamo raggiungere la temperatura giusta con poche risorse e, soprattutto, in meno tempo.

Il ventilatore da soffitto può essere azionato praticamente sempre nel corso della giornata. Anzi, contrariamente a quello che si pensa, lo si può attivare quando si dorme, quando si pranza o si cena e per ventilare una stanza, così da aiutare l’azione del condizionatore. Infine, grazie alle nuove tipologie di ventilatori sul mercato, si possono comprare anche quelli che non fanno alcun rumore.

Back to top button
Privacy