Salute e benessere

Detersivi per la casa pericolosi: le sostanze dannose che respiriamo quando li usiamo

I prodotti di pulizia per la casa contengono sostanze pericolose per la salute: ecco perché bisogna fare attenzione quando si usano.


Normalmente quando si pulisce la propria abitazione si usano tranquillamente detersivi e spray, senza prestare troppa attenzione a quali sostanze contengano al loro interno.

Detersivi pericolosi
La maggior parte dei detersivi che usiamo contengono sostanze pericolose – biopianeta.it

È difficile che qualcuno si metta una mascherina protettiva quando lava i vetri oppure la superficie dei tavoli, ma secondo uno studio che è stato condotto dall’Ong EWG molti dei prodotti per la pulizia della casa contengono almeno 200 composti che risultano essere dannosi per la nostra salute. Lo studio peer-reviewed pubblicato su Chemoshpere ha portato quindi alla scoperta di questi risultati preoccupanti, analizzato 30 diversi prodotti per la casa.

Ecco le sostanze pericolose contenute nei detersivi per la casa

Le sostanze pericolose che respiriamo sono dei composti organici volatili molto pericolosi che prendono il nome di COV. Su 30 prodotti che sono stati analizzati, si sono trovati 530 COV in totale ed è stato dimostrato e attestato che 193 di questi siano effettivamente pericolosi e potrebbero causare dei danni respiratori, problemi relativi alla riproduzione e allo sviluppo e perfino un aumento del rischio di insorgenza di tumori. Queste sostanze contaminano l’aria da due a cinque volte in più rispetto alla contaminazione e alla qualità di quella presente all’esterno e in alcuni casi i COV possono rimanere per giorni o addirittura mesi nell’aria.

sostanze dannose che respiriamo
I detersivi bio ed ecologici sono una scelta migliore – biopianeta.it

Alexis Temkin, Ph.D., tossicologo senior dell’EWG, ha affermato che si tratti di un gravissimo campanello di allarme che non bisogna sottovalutare per via di tutte le sostanze chimiche che si propagano quasi tutti i giorni all’interno delle nostre case. “I nostri risultati sottolineano un modo per ridurre l’esposizione ai COV pericolosi, selezionando prodotti che siano “verdi “, in particolare se privi di profumo”.

Secondo lo studio quindi i prodotti che sono definiti verdi o ecologici emettono un numero inferiore di COV rispetto ai classici prodotti, diffondendone circa la metà; allo stesso modo anche i prodotti ecologici in cui non sono presenti dei profumi vedono ancora un minore numero di emissioni di COV, quasi otto volte in meno di quelli convenzionali.

I danni causati alla salute da queste sostanze hanno un grande impatto anche sull’ambiente e Samara Geller, direttrice senior della scienza della pulizia dell’EWG, ha affermato che “Rispettare l’ambiente con i prodotti per la pulizia è un modo semplice per ridurre l’esposizione a sostanze chimiche dannose. Ciò potrebbe essere particolarmente importante per la salute delle donne e dei bambini”.

Back to top button
Privacy