Non è mai una bella notizia quando si parla di animali in condizioni di vita precarie. Abbiamo una speciale sintonia con gli animali. Le foto di questi aumentano la sensibilità delle persone. Vedere un animale in difficoltà scaturisce un senso di tenerezza non indifferente.

Pensate a quanto i cani facciano parte della routine quotidiana di noi umani. Oltre ad essere i nostri migliori amici, questi sono presenti in moltissime immagini che ci capita di osservare. Il social ha fatto il resto: pensate alla questione “gattini” e capirete. Quando appunto incappiamo in una storia di animali, soprattutto quelli con qualche difficoltà seria, non possiamo far altro che empatizzare.

Felini gracili

Da qualche giorno stanno circolando delle foto spaventose. Alcuni leoni che vivono nel parco di Khartum in Sudan sono ridotti in condizioni pessime. Un felino del genere fa un effetto molto particolare se osservato in una situazione tanto precaria. Siamo abituati a vedere con i nostri occhi il leone come un animale possente e di grande classe. Il fatto che questi abbiano perso circa 2/3 del loro peso normale non può lasciare certo indifferenti.

--pubblicità--

Il motivo della loro condizione è più semplice di quanto si possa pensare. Il Sudan infatti non sta passando un momento florido per quanto riguarda la situazione economica, ed inevitabilmente questo inficia sulla condizione dello zoo. Le provviste scarseggiano e si cerca di razionare il cibo rimasto il più possibile.

Grazie al potere dei social network, in poche ore #Sudananimalrescue è diventato virale e sono stati aperti dei canali per delle donazioni benefiche. Come detto, difficile non empatizzare di fronte a scene di questo genere.