Un orsetto al semaforo che tossisce per lo smog nelle strade di Londra

Un orsetto di peluche che tossisce quando l’aria diventa particolarmente inquinata: accade nelle strade di Londra, dove l’orsacchiotto fa parte di una campagna di sensibilizzazione contro l’inquinamento

Si chiama Toxic Toby e all’aspetto sembra un classico e morbido orsetto di peluche: in realtà si tratta di un orsacchiotto speciale, capace di tossire quando la quantità di polveri sottili presenti nell’aria superano i livelli consentiti. 

Si tratta quindi di un vero e proprio robot installato su un semaforo, a Londra, per avvertire le persone che passano in quel punto della pericolosità dell’aria in determinati momenti della giornata. L’orsetto è stato realizzato da William Cottam insieme al suo team di creativi, partendo dai dati per cui oltre novemila persone all’anno muoiono per problemi respiratori causati proprio dal traffico. Toxic Toby, realizzato con una stampante 3D, contiene un dispositivo capace di analizzare in tempo reale i dati ricevuti da BreezoMeter, un sito che controlla la qualità dell’aria: se questa si fa irrespirabile, tossisce.

--pubblicità--

L’orsetto Toby fa parte di una campagna che gli ideatori hanno lanciato per sensibilizzare la gente comune e i politici sull’importanza di attuare strategie per combattere l’inquinamento: un’opera che si vuole estendere ovunque, ed è per questo che Toxic Toby da Londra arriverà anche a Roma e Milano, a Parigi e negli Stati Uniti.

photo credit twitter.com