Fonte: Wikipedia

Stai seduto tutto il giorno e fai poca attività fisica? Allora la tua memoria è a rischio. Lo dice una nuova ricerca dell’Università di California.

La vita sedentaria ha diversi effetti negativi sulla salute, un fatto ormai appurato scientificamente da diversi anni. Ma secondo una recente ricerca condotta dall’Università di California (UCLA), Los Angeles, l’inattività fisica potrebbe creare problemi anche al cervello, nello specifico alle sua funzione legata alla memoria. Dunque non solo cuore e sistema cardiovascolare sarebbero minati dallo stare troppo tempo seduti.

Nello specifico, una vita troppo tempo passata stando seduti (probabilmente davanti allo schermo di un pc o ad una TV) causerebbe secondo i ricercatori americani l‘assottigliamento del lobo temporale mediale, zona del cervello che ha la funzione di elaborare e fissare i ricordi. Azione importantissima per avere una memoria al top.

--pubblicità--

I ricercatori dell’UCLA hanno ottenuto questi risultati su un campione di 35 volontari, di età compresa fra i 45 e i 75 anni, i quali sono stati sottoposti ad un questionario per capire l’attività fisica quotidiana e successivamente è stato loro scansionato il cervello attraverso una risonanza magnetica ad alta risoluzione. I dati elaborati dimostrerebbero che c’è una correlazione fra vita sedentaria e assottigliamento del lobo temporale mediale. La brutta notizia è che l’attività fisica eseguita per compensare i danni causati dal tempo di inattività non avrebbe sortito effetto alcuno. Risultati che necessitano di ulteriori approfondimenti come fanno sapere gli stessi ricercatori dell’UCLA, ma che non vanno sottovalutati. Il rischio di perdere la cosiddetta memoria episodica può significare, in futuro, l’insorgere di patologie come l’Alzheimer e la demenza senile.

LEGGI ANCHE: SHOPPING TERAPIA: FA DIMAGRIRE, RIDUCE LO STRESS E ALZA L’AUTOSTIMA

Photo Credit Pxhere