Inquinamento

Taylor Swift nella bufera, la popstar è una delle persone “più inquinanti” con il suo jet privato: la lista dei vip nel mirino

Taylor Swift e altri vip sono finiti nel mirino per il loro stile di vita inquinante, soprattutto per l’uso dei jet privati.

In Italia li chiameremmo i “furbetti del greenwashing”: personaggi famosi che da anni si fanno paladini della causa ambientale ma che poi esagerano decisamente con l’impronta carbonio a forza di viaggi sui loro jet privati. Non il massimo quanto a coerenza.

Cosa sia il greenwashing ormai è noto a tutti: “ripulirsi” l’immagine dandosi una bella “mano di verde” quando in realtà le proprie attività di “green” hanno ben poco. Diverse aziende fanno greenwashing per motivi di marketing, sbandierando un finto ecologismo che serve solo ad attirare i consumatori e far aumentare i loro profitti.

Taylor Swift e la lista dei vip “inquinanti” coi loro jet privati 

Va detto anche che, come ricorda il noto climatologo Michael Mann nel suo libro La nuova guerra sul clima, a generare oltre il 70% delle emissioni complessive di CO2 nel mondo sono circa un centinaio di aziende dell’Oil&Gas che da qualche anno sono impegnate ad addebitare le responsabilità del cambiamento climatico agli stili di vita individuali. Un modo come un altro per depistare e sviare l’attenzione del pubblico dalla vera realtà delle cose.

Lista dei vip più inquinanti
Taylor Swift, la popstar è in cima alla lista dei vip più “inquinanti” (Foto Ansa) – biopianeta.it

Dunque le crociate contro le responsabilità individuali sono perlomeno da considerare con un certo sospetto. Fatta questa doverosa premessa, sta di fatto però tanti personaggi dello star system sono finiti nella bufera per aver usato a lungo – o per usare ancora – jet privati altamente inquinanti. Nel 2022, secondi dati di Greenpeace i voli dei jet privati sono raddoppiati in Europa, emettendo CO2 quanto 555 mila residenti del Vecchio Continente.

Secondo una ricerca dell’Institute for Policy Studies (IPS) il 50% delle emissioni di CO2 legate agli aerei sono prodotte dai super ricchi. Tra di loro ci sono magnati e uomini d’affari, ma anche star amatissime dal pubblico. Come la popstar Taylor Swift che svetta in testa alla classifica delle celebrità più inquinanti del 2022. Secondo Yard la cantante avrebbe emesso la bellezza di 8.300 tonnellate cube (1.184 volte in più di una persona media).

Come ti ripulisco l’immagine: perché i vip amano tanto il greenwashing

Ma non c’è solo Taylor Swift. Solo nel 2023, ricorda The Guardian, 200 persone avrebbero prodotto, stando alle stime, 415.518 tonnellate di CO2 in 4.739 viaggi sui jet privati. Un quantitativo di CO2 pari a quello emesso in un anno da circa 40 mila britannici.

Perché i vip fanno greenwashing
Molte celebrità fanno greenwashing essenzialmente per motivi di immagine – biopianeta.it

Nella lista delle celebrità inquinanti citate dal Guardian ci sono il patron di Amazon Jeff Bezos e le star dei Rolling Stones, oltre ad altri personaggi dello spettacolo che hanno sempre vantato il loro amore per la causa dell’ambiente. 

Per “ripulirsi” – più dal danno di immagine che altro – le star hanno pensato anche a una soluzione, a sua volta criticatissima: acquistare crediti per compensare le proprie emissioni di CO2. Visto che nel mondo dello spettacolo – e non solo – la reputazione ambientale è importante, diverse star ricorrono a questo meccanismo che consiste nell’acquistare certificati da un organismo affidabile (governativo o indipendente) che verranno usati per finanziare iniziative per ridurre la presenza di CO2 nell’atmosfera terrestre (investimenti nelle rinnovabili, progetti di riforestazione, ecc.).

Così il manager di Taylor Swift ha detto di aver comprato «più del doppio dei crediti di carbonio necessari per compensare tutti i viaggi del tour». Ma per molti questo non è altro che l’ennesimo esempio da manuale di greenwashing. Niente altro che un trucchetto per mascherare un ambientalismo di facciata.

Back to top button
Privacy