Curiosità

Non solo fondi di caffè e gusci d’uovo: niente di meglio di questo per fertilizzare il terreno delle piante

In casa hai già tutto l’occorrente per avere un fertilizzante incredibile per le tue piante, ma come utilizzarlo? Ecco i consigli che cercavi.


Avere delle belle piante verdi e rigogliose o se hanno i fiori ricche di boccioli è quello che tutti noi adoriamo. Capita spesso, però, che le nostre amiche necessitano di qualche aiuto per migliorare la loro fioritura e non solo.

In commercio, lo sappiamo benissimo, esistono moltissimi tipi di fertilizzanti ma noi oggi ti vogliamo svelare un trucco con alcuni ingredienti, o meglio scarti, che ci sono in cucina. In questo modo le piante, ed il tuo portafoglio, ti ringrazieranno. Quindi non ci dilunghiamo troppo e scopriamo cosa fare.

Terreno delle piante fertilizzato alla perfezione senza spendere soldi

Tutti amiamo vedere al meglio le nostre piante in casa o il nostro piccolo orto, se siamo così fortunati. Sappiamo quindi molto bene che oltre alle solite cure che gli possiamo fornire occorre mettere un fertilizzante che le aiuti.

Questo è un elemento davvero utile che le aiuta nella fioritura ma non solo, perché le sostanze nutritive presenti sono un toccasana per il suo sviluppo in generale. Sappiamo bene che in commercio i fertilizzanti ci sono di tantissimi tipi, divisi spesso anche per tipo di pianta.

concime piante fai da te
Come realizzare del concime per le piante in casa – Biopianeta.it

Noi però oggi ti vogliamo svelare un segreto perché utilizzeremo alcuni ingredienti che sono dello scarto in cucina ma al quale daremo nuova vita. Iniziamo dai fondi del caffè e dalla cenere. I primi al loro interno hanno molto azoto e antiossidanti che possono aiutare moltissimo il terreno. Sono ottimi per azalee, rose, camelie e sempreverdi. Hanno anche un’ottima azione per mandare via lumache e parassiti vari.

La cenere del camino è un perfetto concime delle piante, super fertilizzante e ricco di potassio e fosforo. Ovviamente deve essere non trattata altrimenti abbiamo l’effetto contrario ed inquiniamo il terreno dove la adagiamo. Uniamo quindi 200gr per m2 di cenere al terriccio e mettiamo alla base della nostra pianta.

Anche le bucce di banana sono ottime come fertilizzante perché ricchissime di potassio, come ben sappiamo. Ma in questo caso come si utilizzano? In due modi, possiamo semplicemente fare dei piccoli pezzettini con le bucce e metterli a qualche centimetro di profondità nel terreno, altrimenti possiamo farle macerare in acqua per un paio di settimane.

Mettiamo poi il composto debitamente filtrato in un contenitore spray. Le nostre amate piante hanno delle lumache o dei parassiti? Niente di meglio che dei gusci delle uova. Laviamoli, facciamoli in pezzettini ed anche in questo caso mettiamoli nel terreno.

Penultimo consiglio, possiamo utilizzare anche l’acqua di cotture della verdure per annaffiare le varie piante. Ovviamente deve essere quella del nostro orto o biologica, solamente in questo modo saremo certi che non ci siano pesticidi o altre sostanze.

Ultimo consiglio, sai che anche il vino rosso è perfetto per aiutare le radici delle piante? Anche in questo caso il consiglio è lo stesso che vale per noi, non esagerare! Come vedi ci sono tanti consigli a costo zero che possono venire in soccorso delle nostre piante.

Back to top button
Privacy