Sustainability Life

Spezzatino morbidissimo, con questa ricetta si taglia con lo sguardo: vedrai che secondo spettacolare

Se non sai ancora cosa cucinare per Natale, prova questo spezzatino: svelato il trucco per renderlo super morbido!


Il Natale è alle porte e tutti sono alla ricerca della ricetta perfetta per stupire gli ospiti. Se siete ancora indecisi su cosa preparare, c’è una ricetta irresistibile che conquisterà il palato di tutti: lo spezzatino! Con alcuni accorgimenti e step da seguire passo dopo passo porterete in tavola un capolavoro super morbido che lascerà di stucco i commensali per le festività natalizie.

Lo spezzatino morbidissimo è un classico della cucina italiana, un piatto ricco di tradizione e sapore. Per realizzare al meglio questa ricetta è necessario avere determinati “tagli di carne” per avere il risultato perfetto. Meglio comprare il taglio detto “cappello del prete” oppure i muscoli della spalla. Il motivo principale è perché questi tagli sono ottimi per le cotture prolungate e alla fine diventano morbidissimi, tanto da spezzarsi con un grissino!

Spezzatino morbidissimo, tutti i passaggi per ottenere un risultato da leccarsi i baffi!

  • La preparazione dello spezzatino inizia con il taglio della carne. Prendere i vari tagli e ridurli in bocconcini per poi infarinarli uno ad uno.
  • In una pentola soffriggere una misto di carota, sedano e cipolla tagliati finemente, con un po’ di olio extravergine e una noce di burro.
  • Una volta che il soffritto è dorato, versare all’interno i bocconcini di carte e farli rosolare. A questo punto, il brodo di carne, la passata di pomodoro e il rosmarino entrano in scena, dando vita a un mix irresistibile.
spezzatino morbidissimo ricetta step by step
Come realizzare uno spezzatino super morbido? Segui gli step – Biopianeta.it

La chiave per uno spezzatino morbidissimo è la pazienza. La cottura a fuoco dolce, lenta e attenta è il segreto. Dopo circa due ore, i bocconcini di manzo si trasformano in una squisita delizia, sfilacciandosi delicatamente sotto la forchetta. Se volete rendere il piatto ancora più ricco potete aggiungere carote o piselli con pancetta a fine cottura. Se invece, volete sperimentare con varianti ancora più gustose, a chi piace, può invece personalizzare il piatto con l’aggiunta di funghi. Oppure per rendere il piatto ancora più squisito e delizioso, servirlo con altri contorni tipo polenta, purè di patate, patate sabbiate o croccanti al forno e chi più ne ha più ne metta!

Con questa ricetta ricca di consigli, è possibile riuscire a ricreare un piatto gustoso e super morbido che lascerà tutti senza parole, tutti conquistati dalla sua bontà ma soprattutto dalla sua consistenza! Un capolavoro culinario che si presta perfettamente alle festività natalizie.

Back to top button
Privacy