Curiosità

Se butti il dentifricio fai un grave errore: recuperalo così e diventa il tuo migliore alleato in casa

Sapete che ci sono tanti modi di usare il dentifricio? Buttarlo via è un errore che dovete evitare, ecco come usarlo al meglio.

Il dentifricio che avete comprato non vi soddisfa, non vi piace il sapore, lo trovate troppo sgradevole ed è davvero impossibile da usare ogni mattina e durante il giorno, senza pensare a quanto è sgradevole… Purtroppo, può capitare di fare un acquisto sbagliato e di portare a casa un prodotto di scarsa qualità.

Però, questo non significa necessariamente che debba andare a finire nel cestino del pattume. Ci sono dei modi per usarlo in modo geniale: ecco come.

Prendete il vostro tubetto di dentifricio non troppo adatto a lavare i lenti e usatelo come vi suggeriamo di seguito. Vedrete che potrete recuperarlo e diventerà un vostro prezioso alleato.

Come usare il dentifricio in modo alternativo

Lo sappiamo tutti che lo scopo principale del dentifricio è quello di essere applicato sullo spazzolino per pulire i denti e mantenere una corretta igiene orale. Però se avete per sbaglio comprato un prodotto che non vi piace, magari perché ha un sapore troppo forte o una consistenza non proprio gradevole, il passo successivo non è gettarlo nella spazzatura. Ma riciclarlo come vi suggeriamo noi di biopianeta.it!

come usare il dentifricio
Dentifricio, puoi riciclarlo così – biopianeta.it

Per prima cosa potete applicarlo sulle unghie usando un vecchio spazzolino, strofinate delicatamente e poi rimuovetelo sotto il getto di acqua, vedrete come le renderà pulite, lucide e brillanti in poche mosse.

Il dentifricio toglie gli odori dalle mani, se avete maneggiato pesce o aglio può aiutarvi a renderle profumate. Potete usarlo anche sui taglieri dove avete affettato i suddetti cibi, sfregate con una spazzola, lasciate agire e risciacquate.

Potete usarlo per pulire le scarpe di gomma bianche, quelle da ginnastica. Applicatene un po’ sulla parte da smacchiare e lasciate agire, poi rimuovete con un panno umido. Un altro metodo per usare il dentifricio è per pulire l’argenteria, lo potete fare in poche mosse e il risultato è eccellente.

Si usa anche per pulire la piastra del ferro da stiro, una soluzione pratica e comodo per farla brillare come se fosse appena comprata.

Si procede in modo semplice, applicate un po’ di pasta dentifricia sulla macchia da eliminare, sfregate e lasciate agire qualche minuti. Dopodiché eliminate il dentifricio con un panno umido, ripassatelo per eliminare ogni residuo e fate asciugare.

Invece fate attenzione alle bufale che trovate scritte in giro, non usate il dentifricio per combattere brufoli o acne, rischiate piuttosto di procurarvi una brutta irritazione.

Back to top button
Privacy