Salute e benessere

120 secondi per addormentarsi, non ci credi? La tecnica che ti stravolgerà la vita

Esiste un metodo che in meno di due minuti ti aiuterà a prendere sonno. Scopri di quale si tratta e come metterlo in pratica.

Riuscire a dormire bene è indispensabile per iniziare la nuova giornata nel modo giusto e con una buona carica di energia.  Molte volte, svegliarsi al mattino belli, freschi e riposati, risulta difficile a causa delle notti insonni o delle poche ore di riposo dovute al troppo tempo che si impiega a prendere sonno.


Se anche tu sei tra coloro che una volta a letto resta a fissare il soffitto anche per ore, sarai felice di sapere che esiste un metodo che sembra sortire effetti davvero miracolosi. In meno di due minuti infatti consente di addormentarsi dicendo per sempre addio alle lunghe veglie prima di dormire. E tutto per un riposo più profondo e sereno e volto ad un risveglio davvero migliore.

Ecco qual è il metodo che consente di addormentarsi in 120 secondi

Iniziamo con il dire che il metodo di cui parliamo non è affatto nuovo, anzi. La sua scoperta risale al 1981 anno in cui fu descritto nel libro Relax and Win: Championship Performance. Sviluppato dalla Us Navy Pre Flight School, questo metodo è stato dichiarato valido in qualsiasi momento della giornata e, ovviamente, anche la sera.

dormire in 120 secondi
la tecnica per addormentarsi in 120 secondi (biopianeta.it)

Per metterlo in pratica bisogna essere ovviamente sdraiati comodamente. Fatto ciò si devono rilassare il più possibile i muscoli del viso, andando a verificare che anche mascella e lingua siano completamente rilassate. Fatto ciò si andranno a rilassare le spalle, le braccia e, progressivamente il resto del corpo in modo da arrivare fino ai piedi. Durante questa fase si dovrà respirare in modo regolare e profondo.

Quando il corpo risulta del tutto rilassato si deve passare alla mente. Per farlo si può immaginare di essere un una stanza buia o in un ambiente percepito come rilassante. In alternativa, se la visualizzazione risulta difficile si può optare per una sorta di mantra da ripetere mentalmente per 10 minuti e che sarà quello di non pensare a niente. La mente per rilassarsi dovrà infatti risultare del tutto sgombra da ogni pensiero. E questo perché, nella maggior parte dei casi, ad impedirci di pensare sono proprio i pensieri.

Agendo in questo modo, un po’ come con la tecnica per fare dei bei sogni, nel giro di poco si riuscirà a prendere sonno sempre prima arrivando a farlo entro 120 secondi, ovvero subito dopo la fine dell’esercizio. Esercizio che a detta dell’autrice del libro Sharon Ackman ha funzionato anche con i militari o con coloro che si trovano a dormire in zone rumorose. Un motivo in più per provarci, no?

Back to top button
Privacy