Curiosità

Cappotto termico, ecco perché il colore è importante: da questo dipende la sua efficacia, scoprirai subito se sarà davvero utile

Un’innovazione scelta da milioni di italiani, ma in tanti non sanno che probabilmente hanno commesso un grosso errore!


Anche in ambito edilizio, le tecnologie utilizzate sono in continua evoluzione e quella del cappotto termico è una delle novità che ha convinto maggiormente gli italiani negli ultimi anni.

Sono milioni le persone che hanno deciso, infatti, di aumentare il potenziale di isolamento della propria abitazione sfruttando sia il cappotto termico e sia il bonus 110%, unendo così l’utile al dilettevole ed aumentare la classe energetica della propria abitazione per favorire un minor consumo per il riscaldamento o anche il raffreddamento della propria casa.

Molti non sanno, tuttavia, che non è solo il materiale utilizzato per il cappotto ma anche un altro fattore ad incidere in maniera importante sulla sua efficacia. Parliamo del colore: chi ha fatto questa scelta avrà infatti limitato il proprio potenziale, motivo per cui sarà forse il caso di rivedere la texture!

Cappotto termico e colorazione, occhio all’Indice di Riflessione, se minore di 20 potresti avere enormi problemi!

La tecnologia del cappotto termico è una di quelle che ormai stiamo imparando a conoscere bene e che permette a tutti coloro che l’hanno scelta di ottenere un grosso risparmio per il riscaldamento o il raffreddamento della casa. Sfruttando il potere del materiale isolante otterremo infatti un “effetto termos” che farà in modo di limitare lo scambio di calore con l’esterno e quindi mantenere la temperatura interna più costante.

Cappotto termico colore scegliere
Il colore del cappotto termico importante: quale scegliere – Biopianeta.it

Uno dei fattori più importanti nello sfruttamento di questa tecnologia, però, è spesso anche uno degli aspetti più sottovalutati, ovvero il colore. La direttiva sull’utilizzo del colore giusto è inclusa nella normativa di riferimento UNI/TR1175 del 2018 e stabilisce le procedure giuste per l’istallazione di questo sistema di isolamento in modo che risulti efficiente e soprattutto duraturo.

Nella normativa è indicato che la finitura esterna debba essere scelta con un indice di riflessione Y superiore a 20, questo altro non significa che il colore scelto dovrà riflettere almeno il 20% della radiazione solare in entrata, facendo sì che la struttura dei materiali del cappotto termico possa durare a lungo mantenendo una temperatura mai troppo eccessiva. In poche parole scegliere i colori chiari è la chiave per far in modo che la propria casa, nonostante il cappotto termico, sia veramente efficiente.

Un aumento della temperatura significherebbe incentivare il deterioramento chimico dei materiali e causare oltre al deterioramento anche effetti visivi poco gradevoli. Ovviamente più la facciata è esposta al sole maggiore sarà l’importanza della scelta dell’indice riflettente del colore, per non sbagliare, tuttavia, gettarsi su i colori chiari sarà sempre la scelta migliore.

Back to top button
Privacy