Salute e benessere

Ti è entrato qualcosa nell’occhio? La soluzione per evitare ogni problema

Quando entra un corpo estraneo nell’occhio, per piccolo che sia, sembra sempre di avere un elefante che ci cammina sotto la palpebra. Come risolvere il problema?


Gli occhi, lo sappiamo, sono una parte molto delicata del nostro corpo: sono sempre esposti al pericolo di contatto con sabbia, polvere, insetti, anche solamente il vento se particolarmente forte può essere problematico per gli occhi.

Un colpo di freddo infatti può essere responsabile di irritazioni agli occhi, che tuttavia corrono sicuramente maggiori rischi quando entrano in contatto con un corpo estraneo, che può essere sia quanto già detto, sia un ciglio o del make-up (per le donne) che si insinua sotto le palpebre, e può creare oltre che dolore e fastidio anche delle brutte infezioni.

Naturalmente, ci sono dei piccoli accorgimenti che si possono e devono prendere per cercare di risolvere il problema, non appena si presenta, e soprattutto senza creare ulteriori danni all’occhio già messo alla prova dal corpo estraneo che è entrato sotto le palpebre. Innanzitutto, ovviamente, è bene saper riconoscere i “sintomi” dell’entrata di un corpo estraneo dentro a un occhio, e soprattutto prendere dei piccoli accorgimenti per evitare di peggiorare la situazione.

Ma togliere un corpo estraneo dall’occhio con le mani sporche

Quando sentiamo l’occhio che brucia, e in molti casi dà prurito e quindi anche voglia di grattarsi, quello è un chiaro sintomo che è entrato un corpo estraneo nel nostro occhio. La prima cosa da fare, o meglio da non fare, è cercare di grattarsi e sfregare l’occhio per far uscire la particola dalle nostre palpebre. Al contrario, bisogna subito sicuramente lavarsi le mani, dato che la pulizia è la prima condizione per potersi autocurare, soprattutto gli occhi.

Mai cercare di curarsi da soli se peggiora la vista
Consultare il medico è importante se la vista peggiora – BioPianeta.it

Una volta lavate le mani, è possibile tentare di togliere il corpo estraneo dall’occhio, se visibile, con una salvietta di cotone pulita o con una garza sterile. Mai con le mani nude, ovviamente. E poi è sempre bene fare un lavaggio oculare con della soluzione sterile o con dell’acqua fresca.

Se i sintomi restano questi non serve fare altro, ma se invece il corpo estraneo provocasse dei disturbi alla vista o se avesse penetrato l’occhio, allora sarebbe il caso  di andare al pronto soccorso oftalmico per essere visitati da un oculista e risolvere il problema in maniera propria. Di sicuro non bisogna usare il collirio senza aver prima sentito un medico, e mai usare pinzette per cercare di risolvere il problema in autonomia, rischiando così di peggiorare la situazione anche in maniera cronica.

Back to top button
Privacy