Salute e benessere

Smagliature sul corpo: quali sono le più difficili da eliminare e come si interviene

Molte donne, ma anche gli uomini, hanno le cosiddette smagliature sulla pelle: alcune possono essere eliminate, ecco come


Soprattutto nel periodo della pubertà è possibile che compaiano quelle che vengono definite smagliature, ovvero delle vere e proprie fratture nella pelle. Delle linee che non sono altro che il prodotto dello smagliarsi del derma, delle vere e proprie cicatrici che, una volta consolidatesi nel colore bianco, difficilmente vanno via. Anzi, sono destinate a rimanere sulla nostra pelle per tutta la vita. L’inizio della comparsa delle smagliature coincide generalmente con la fase dello sviluppo, quando ci sono oscillazioni di peso, cambiamento di firma fisica e sbalzi ormonali.

Tendenzialmente gli uomini sono meno predisposti ad avere smagliature, ma comunque non ne sono del tutto immuni. Si tratta di una assenza di elasticità della pelle che facilmente si rompe, ovviamente questo atto dà inizio al processo di cicatrizzazione che porta ad avere inizialmente delle lineette rosse (fase in cui si può ancora intervenire nella retrocessione del problema) sino al colore bianco, fase finale della smagliatura stessa, con la cicatrice che si è bella che formata e l’impossibilità di intervenire.

I prodotti anti smagliature che possono fare la differenza

Avere le smagliature non significa essere la sola persona sulla terra. Uomini e donne, la maggior parte di essi presentano su zone quali fianchi, pancia, braccia, cosce glutei proprio smagliature. C’è chi ha una pelle più elastica e tende a non sviluppare tale situazione del derma, c’è, invece, chi ha una tendenza per una pessima elasticità dei tessuti.

CONTRASTARE IL PROBLEMA DELLE SMAGLIATURE
Liberarsi dalle smagliature si può – biopianeta.it

Possibile prevenire il problema, alla stregua delle donne che si trovano in stato interessante e quindi si accingono a cambiamenti della forma fisica, con dei prodotti ad hoc. Innanzitutto è fondamentale idratare. Prima lo si deve fare dall’interno, assumendo le giuste quantità di frutta e verdura di stagione, e bevendo. Poi è possibile curare la pelle dal di fuori con uno scrub settimanale almeno, quindi con la giusta esfoliazione.

Uno scrub meccanico fatto con fondi di caffè, un po’ di olio evo, qualche cucchiaino di zucchero e miele è l’ideale per tonificare e contrastare il problema. Pure il detergente deve non seccare, ma al contrario idratare. Sì, ad un prodotto biologico certificato all’olio di oliva, di cocco, aloe e jojoba, olio di mandorle. Mai dimenticare la crema che deve essere bella consistente e burrosa.

Anche questa deve avere ingredienti come olio di mandorle, jojoba, di cocco, evo. Possibile anche utilizzare direttamente tali oli – biologici e senza aggiunta di altri ingredienti chimici – direttamente sulla pelle con un massaggio energetico che oltre a stimolare la pelle a rigenerarsi, attraverso il calore e l’azione meccanica contrasta anche un altro problema: la pelle a buccia d’arancia.

Back to top button
Privacy