Salute e benessere

Non trascurare questo particolare: se la tua urina ha un cattivo odore potrebbe dipendere da questo

Un cambiamento nell’aspetto e nell’odore delle proprie urine potrebbe essere spia che qualcosa non stia andando proprio per il verso giusto


L’urina, azione essenziale di un essere umano, è nella fattispecie una soluzione che viene filtrata dall’attività renale. Essa ha un colore tendente all’ambrato, è liquida e in condizioni normali è rappresentata per il 95% dall’acqua. Il 5% restante è composto da 1/1,5% di azoto, cloruro di sodio 1/1,5%, urea 2/2,5%. Inoltre, possono essere presenti sali minerali come magnesio calcio e potassio e ammoniaca.

Molto dipende dalla propria salute, dalla dieta, assunzione di acqua, farmaci e da eventuali patologie come il diabete. In urina non nella norma si possono trovare emazie, quindi tracce di sangue, acetone, albumina, batteri e pus, questi ultimi due soprattutto in caso di infezioni. Ecco perché è fondamentale conoscere le proprie urine e capire eventuali mutamenti nell’aspetto e odore.

Odore sgradevole delle urine: ecco il perché succede all’improvviso

Non sempre un odore sgradevole e improvviso delle urine può determinare fattore negativo per la nostra salute. Semmai, un avvertimento che qualcosa non stia andando proprio come da normale amministrazione. Il nostro organismo è una macchina perfetta e basta davvero un piccolo cambiamento a mandare in sovraccarico le sue funzioni.

brutto odore delle urine
Cattivo odore urina, ecco cosa potrebbe essere -biopianeta.it

Un odore forte delle urine potrebbe essere il segno di un’infezione delle vie urinarie oppure di una cistite. Quest’ultima si manifesta con il costante stimolo di urinare e la sensazione di non riuscire a svuotare del tutto la vescica. Può essere accompagnata da bruciore, senso di peso addominale e appunto odore sgradevole delle urine.

Essere incinta può cambiare l’odore delle urine, in quanto il volume del sangue aumenta del 25% creando più urina da filtrare da parte dei reni. Tutto ciò è assolutamente normale. L’assunzione di farmaci, come quelli per il diabete, può davvero modificare l’odore delle urine. In questo caso proprio il glucosio viene eliminato tramite l’urina. Il diabete stesso, non ancora diagnosticato, può essere preannunciato da una variazione delle urine per quanto concerne aspetto e odore.

Infezioni sessualmente trasmissibili in seguito a rapporti intimi non protetti possono essere causa di problemi vaginali e delle vie urinarie. Anche alcuni cibi, come gli asparagi possono far puzzare le urine. Infine la disidratazione, è un fattore molto comune che reca cattivo odore nelle urine. Bevendo di meno, le urine sono molto concentrate, ciò può essere il risultato di un regime alimentare troppo ricco di sodio. Attenzione quindi agli alimenti confezionati che sono ricchi di sale.

Back to top button
Privacy