Come spesso ci capita di osservare, il fatto di inficiare in maniera pesante sul nostro Pianeta in realtà è solamente un gioco di parole. Con questo non vogliamo certamente rendere pacifici alcuni comportamenti irrispettosi, ma vogliamo far notare come retoricamente si tende a spostare il focus dalla realtà.

La Terra infatti probabilmente sopravviverà ad ogni sopruso che faremo nei suoi confronti. Ciò che cambierà saranno le condizioni per cui la vita umana ed animale è possibile sul suolo terrestre. Questo significa che i danni ambientali sono soprattutto un “dispetto” fatto a noi stessi e soprattutto ai nostri figli e nipoti.

Nulla di nuovo

Il Pianeta infatti, fin dalla sua comparsa, ha attraversato fasi molto differenti tra loro climaticamente parlando. Una delle più celebri è sicuramente l’era glaciale, che contrariamente a quanto si possa pensare non è stata affatto un evento unico. L’ultima volta questa è avvenuta circa 12 mila anni fa, ed una ricerca ha recentemente messo in luce dei numeri spaventosi a riguardo.

--pubblicità--

Sembra infatti che le velocità di scioglimento dei ghiacci che si verificano oggi, definibili quantomeno anomale, siano molto più lente di quelle che si sono verificate successivamente all’ultima era glaciale. Alcuni ricercatori dello Scott Polar Research Institute di Cambridge si sono interessati alla questione, pubblicando un articolo molto interessante sulla rivista Nature.

“Esaminando le morfologie sul fondo del mare, siamo stati in grado di determinare il comportamento del ghiaccio in passato, nella speranza che questi indizi possano aiutarci a ideare una strategia per contrastare questo fenomeno.”

Parola di Julian Dowdeswell, direttore dell’istituto che ha condotto la ricerca. Dovendo quantificare numericamente gli scioglimenti, i ricercatori hanno fornito dei numeri che risultano davvero spaventosi. Si parla infatti di un ritmo di 50 metri di calotta sciolta al giorno in Antartide, per un totale annuale di circa 10 chilometri. Meglio non tornare a questi standard, altrimenti la vita sulla Terra sarà solo un lontano ricordo.