Ecco il nuovo progetto di Massimiliano Fuksas: Gli Eco-Nuraghi. Si tratta di alcune strutture che sorgono sulla costa sud della Sardegna e che sono stati progettati dal famosissimo architetto italiano. Autore di progetti spettacolari e molto discussi, è il direttore dello studio che porta il suo nome e che ha sedi sparse per tutto il mondo. I suoi lavori più celebri sono sicuramente l’aeroporto di Shenzhen e la “nuvola“, sorta nel quartiere Eur di Roma nel 2016. Sempre a sua firma, la nuova fiera di Milano-Rho.

Si tratta di un personaggio che ha sempre mostrato un estro particolare, ma che ha spesso portato con se uno strascico di polemiche riguardanti i suoi lavori.

Il progetto a Pula

Nella località di Is Mulas, a Pula, l’architetto ha progettato e fatto costruire un’area di abitazioni caratteristiche della zona, su una superficie di circa 500 ettari. Il talento romano ha disegnato quattro nuraghi rispettando lo stile classico delle costruzioni sarde. Come immaginabile, questi godono delle migliori tecnologie e di sistemi eco sostenibili all’avanguardia. Oltre alle 4 strutture principali, sono state progettate ben 15 ville in tutta l’area circostante.

--pubblicità--

Luxi, Nea, Palas e Arenada. Questi sono i nomi dei 4 eco-nuraghi progettati e realizzati nel massimo rispetto dell’architettura tipica del sud della Sardegna. Il tutto è all’insegna del risparmio di energia, eco sostenibilità e riciclo dell’acqua.

Le stesse pareti delle strutture sono realizzate con metodi innovativi, ma completamente naturali. Tramite una mescola di calce, olio d’oliva e sapone infatti, i Nuraghi hanno un aspetto rispettoso della tradizione, ma impermeabile, morbido e soprattutto ecologico.