cani anguria

Cocomero per cani: l’anguria fa bene o male ai nostri amici a quattro zampe? Possiamo dare loro qualche pezzetto? La risposta è si, ma seguendo qualche piccolo e facile accorgimento.

Anguria per cani, si o no? A differenza della diffusissima idea che i cani non dovrebbero mangiarne nessun tipo, la frutta è un elemento molto importante nella dieta dei nostri cani. Non è vero, infatti, che i nostri amici a quattro zampe debbano stare lontani dai frutti o che possano mangiare soltanto la mela. È vero “una mela al giorno toglie il veterinario di torno”, ma non è l’unico frutto adatto all’alimentazione dei cani. Facendo attenzione alle quantità a seconda di età, sesso, razza e particolari patologie di cui esso può soffrire, possiamo dare tranquillamente anche l’anguria al nostro cane.

Con l’arrivo dell’estate, sempre più calda, in casa si prediligono cibi crudi e freschi. Frutta e verdura sono i cibi più consumati e a casa in questo periodo non manca quasi mai una bel cocomero rosso e dissetante. A volte ne compriamo troppo o abbiamo esigenza di liberare il frigo, e allora vorremo darlo, anche per non sprecare, al nostro animale domestico. Si può fare? Certamente, ma con alcune piccole accortezze. Ricche di licopene, vitamina C, acido pantotenico, rame, vitamina A, potassio, biotina, magnesio, vitamina b6 e vitamina b1, le angurie hanno, fra le altre cose, proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

--pubblicità--

L’anguria fa bene ai nostri cani in quanto è una buona fonte di beta-carotene, che migliora la vista. Inoltre contiene magnesio, importante per l’elaborazione cellulare canina; e tantissima Vitamina C, che rafforza il sistema immunitario. Contiene anche moltissima acqua, risultando così molto dissetante e rinfrescante per il nostro cane (ricordate però che la scodella d’acqua d’estate deve essere sempre piena). Insomma, si evince che il cocomero sia un cibo adatto per il nostro cane, ma quali raccomandazioni seguire?

Innanzitutto, anche se non esistono fino ad oggi casi di cani allergici all’anguria, è sempre bene testare la cosa, svezzando il nostro cagnolino con piccoli pezzetti; uno o due la prima volta. Una volta appurato che sia tutto ok, possiamo aumentare la porzione, ma senza esagerare. Ricordiamoci che il cocomero è un frutto molto zuccherino, quindi bisogna andarci piano, soprattutto se il nostro cane non è più giovanissimo. Inoltre bisognerà fare attenzione a togliere tutti i semi (altamente indigesti per il cane) e a dare solo la polpa, niente scorsa. Ricordatevi che più il cane è grande più può crescere la porzione, e viceversa.

cani anguria