Alga spirulina: usi e proprietà del superfood che promette miracoli

Grazie al suo mix di vitamine, minerali e amminoacidi, l’alga spirulina è stata eletta da molti come l’elisir miracoloso per il benessere. Bisogna, però, fare attenzione alle dosi, soprattutto se si soffre di tiroide

 

Oltre alla moringa – di cui abbiamo parlato in questo articolo – c’è un altro “superfood” che negli ultimi mesi si è conquistato largo spazio sugli scaffali di erboristerie e nei negozi di alimenti naturali. Stiamo parlando dell’alga spirulina, una microalga di colore verde-azzurro, ricca di proprietà e benefici per il benessere dell’organismo, molto utilizzata per la preparazione di integratori. Diffusa principalmente nelle acque dolci delle zone sub-tropicali, è da tempo utilizzata dalle popolazioni locali per la preparazione di pane e focacce, era già conosciuta ai tempi degli Aztechi, le cui donne l’assumevano in gravidanza, per ritrovare energia.

--pubblicità--

Alga spirulina: usi e proprietà del superfood che promette miracoli

Proprietà dell’alga spirulina

La spirulina è davvero un superfood grazie al suo elevato potere proteico. L’alga, infatti, contiene tutti gli otto amminoacidi essenziali al nostro corpo per formare le proteine endogene: metionina, leucina, isoleucina, lisina, tenilalanina, treonina, triptofano e vanilina. Presenta, inoltre, un buon contenuto di omega 3 e 6, di vitamina A, D, K e del gruppo B, di una parte di carboidrati e di sali minerali come ferro, manganese, potassio, magnesio, calcio, sodio e iodio.

Assumere regolarmente integratori a base di spirulina contribuisce a:

  • rafforzare il sistema immunitario e dare un senso di maggiore energia
  • contrastare l’anemia, grazie al contenuto di ferro
  • depurare e disintossicare l’organismo, contribuendo a mantenere il colesterolo entro livelli ottimali
  • integrare una carenza proteica, ad esempio in caso di diete vegetariane o vegane
  • contrastare l’azione dei radicali liberi, migliorando l’aspetto della pelle
  • regolarizzare il ciclo mestruale, attenuandone i dolori
  • ridurre il senso di fame, grazie alla presenza di fenilalanina
  • ristabilire l’equilibrio acido-base dell’organismo, con un generale senso di benessere

Alga spirulina: sovradosaggio e tiroide

Se assunta nel rispetto delle dosi consigliate dal nutrizionista o scritte sul bugiardino dell’integratore, la spirulina non presenta particolari controindicazioni. In caso di sovradosaggio, possono verificarsi episodi di vomito, nausea, stitichezza o febbre.

Chi soffre di tiroide deve tenere presente che quest’alga influisce sul funzionamento di questa ghiandola, per il suo contenuto di iodio, ed è bene consultare il proprio medico prima di assumerla. In caso di ipotiroidismo dove la tiroide ha una funzionalità ridotta la spirulina può rappresentare una spinta a riattivarne il funzionamento. Al contrario, in casi di ipertiroidismo, in cui la ghiandola “lavora troppo”, la spirulina potrebbe portare ad una produzione eccessiva di ormoni.