Curiosità

Con questo oggetto a costo zero non avrai mai più bucato scolorito: lo usi tutte le volte che vuoi e risparmi tantissimo

Puoi dire addio al bucato scolorito. Ti basterà usare quest’oggetto a costo zero e che potrai riutilizzare tutte le volte che vorrai.


La perdita di colore di un capo – il classico bucato scolorito – è uno degli errori più temuti quando si tratta di fare la lavatrice. Capita quando per sbaglio infiliamo un capo colorato in mezzo a indumenti bianchi. Risultato finale? Lo conosciamo bene: la camicia che tanto apprezzavamo per il suo rosso fiammante si è trasformata in un rosa pastello che più tenue non si può.

Per non parlare di quando la biancheria esce a chiazze o come dipinta dal pennello di un pittore astratto. Ma il campionario potrebbe essere lungo. Perché possiamo trovarci anche alla fine del lavaggio con un capo bianco ormai ingrigito e spento, o con macchie e aloni ancora al posto di prima.

Insomma, il potenziale disastro è sempre dietro l’angolo e nulla è più facile che ritrovarsi con capi dai colori più che improbabili solo perché un “intruso”, non si sa come, è finito nel cestello sbagliato. Con questo oggetto a costo zero però potremo dire addio al problema del bucato scolorito. E per giunta realizzeremo anche un bel risparmio dato che è riutilizzabile tutte le volte che vogliamo.

Bucato scolorito addio: con questo oggetto a costo zero non tingerai più i capi per errore

Se anche a te è successo – e qualcosa mi dice che è proprio così – di aver involontariamente tinto il bucato, allora devi sapere che c’è un modo per rimediare a questo sbaglio. Basta giocare d’anticipo e usare questi oggetti utilissimi, facili da realizzare e che possono essere riutilizzati anche più volte.

Rimedio a costo zero per non avere più capi scoloriti
C’è un rimedio facile e “cheap” per ovviare al problema dei capi scoloriti – biopianeta.it

Per dire basta al bucato scolorito risultano utilissimi i fogli acchiappacolore, un’ottima soluzione fai da te. Si utilizzano in lavatrice e evitano che i colori si traferiscano da un capo all’altro. Massima praticità per questi fogli che ci consentono di fare un’unica lavatrice per tutti i capi senza stare a dividerli tra bianchi, scuri e colorati.

Per realizzare i fogli acchiappacolore ci basteranno degli “ingredienti” facili da reperire. Tutto quello che ci serve è acqua bollente, carbonato di sodio (meglio noto come soda da bucato) e rettangoli di tessuto riciclato. Dopo esserci procurati questi elementi, versiamo in un recipiente un cucchiaino di carbonato di sodio. Aggiungiamo l’acqua calda e mescoliamo bene la soluzione.

A questo punto, immergiamo nell’acqua per qualche minuto i rettangoli di stoffa. Dopo averli rimossi, strizziamoli bene lasciandoli poi ad asciugare. Una volta asciugati, mettiamoli in un contenitore chiuso, pronti a essere usati al momento del lavaggio, da inserire in lavatrice. Li potremo riutilizzare più volte dopo averli nuovamente immersi nella soluzione di acqua e carbonato di sodio.

Emiliano Fumaneri

Veronese di nascita, ho vissuto molti anni in Trentino-Alto Adige (Merano, Trento, Rovereto). Vivere in una regione di confine così ricca di storia e di strazi ha suscitato in me la passione per le lingue straniere e la curiosità per culture e costumi differenti. Da sempre attento alle sorti della nostra casa comune, mi interesso a tutto ciò che riguarda l'ambiente.
Back to top button
Privacy