Salute e benessere

Mantenere giovane il cervello é più semplice di quel che credi: questi pochi alimenti ti garantiscono una memoria incredibile

Avere un cervello giovane e dinamico passa da una adeguata alimentazione: ecco quali sono i cibi che favoriscono il benessere cerebrale.


Per star bene e mantenersi in forma, si sa, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. Anche il cervello e quindi l’attività cerebrale, tra cui rientra la funzione della memoria, possono essere aiutate a restare al top mangiando bene e soprattutto determinati cibi.

Non si tratta di alimenti miracolosi, ma semplicemente di cibi che sono in grado di dare benefici alle funzionalità cognitive e alla memoria. Si parla di mantenere giovane il cervello, ovvero dinamico e brillante. Non si tratta effettivamente solo di una questione di età perché anche da giovani, in condizioni stressanti, può capitare di far fatica a concentrarsi o dimenticare le cose. Con l’avanzare dell’età però certamente lo stress ossidativo delle cellule si fa presente, e può essere contrastato proprio dai nutrienti di alcuni alimenti.

I cibi che favoriscono una buona memoria e un cervello giovane e brillante

Molti integratori alimentari ideati appositamente per combattere e rallentare il declino cognitivo regolando in modo corretto il metabolismo sono a base di selenio, zinco e fosforo. Questi sali minerali così benefici si trovano in buona quantità in determinati cibi. Sono presenti nella frutta secca, in particolare nelle noci, nelle noci pecan, nelle nocciole, ma anche in mandorle, pistacchi e anacardi. Oltre a questi elementi contengono anche Omega 3 per cui sono alimenti assolutamente da inserire nella propria dieta.

alimentazione e salute del cervello
I cibi che favoriscono la salute e il benessere cerebrale – biopianeta.it

La stessa cosa vale per molti semi, tra cui i semi di lino, quelli di zucca, di girasole, di chia, di sesamo, che contengono vitamine, acidi grassi, Omega 3 e sali minerali che favoriscono la salute cerebrale. Come fonte di energia e di vitamine del gruppo B troviamo i cereali integrali come quinoa, avena, riso integrale: anche questi non devono mancare.

Per quanto riguarda la frutta sono in particolare i frutti di bosco e quindi mirtilli, lamponi e more a svolgere una funzione estremamente benefica per il cervello. Ricchi di antiossidanti e polifenoli migliorano la memoria a breve termine. Sono ottimi anche altri tipi di frutta come gli agrumi e quindi limoni e arance, pompelmi e mandarini. Ma anche kiwi, banane, fragole con i loro antiossidanti e le loro vitamine aiutano tutto l’organismo tra cui anche il cervello.

Bisogna poi mangiare il pesce azzurro: salmone, sgombro, alici, sardine e tonno. Con il loro contenuto di acidi grassi Omega 3 riducono l’infiammazione cellulare e migliorano l’ossigenazione del sangue e di conseguenza le funzioni cognitive. Tra le verdure sono da prediligere quelle a foglia verde, le crucifere, e cioè broccoli, spinaci, cavolo, rucola: apportano acqua, fibre, zolfo e pochissime calorie. Tra i condimenti è da usare l’olio extravergine di oliva pieno di fitosteroli, vitamine, acidi grassi monoinsaturi e soprattutto se consumato a crudo migliora la concentrazione.

Infine, è importante puntare ad una corretta idratazione bevendo molta acqua. Tra gli alimenti più golosi il cioccolato fondente è un ottimo alleato per il benessere cerebrale perché ricco di flavonoidi. Deve essere però fondente oltre il 70-75%: ha un’azione antinfiammatoria e migliora l’afflusso di sangue al cervello.

Back to top button
Privacy