Ambiente

Il fenomeno del ‘cielo giallo’ colpisce diverse città italiane: le raccomandazioni degli esperti, ecco cosa fare se costretti ad uscire di casa

In diverse città italiane potrebbe presentarsi il fenomeno del “cielo giallo”, così gli esperti raccomandano cosa fare se si esce di casa.


Un fenomeno raro e affascinante ma allo stesso tempo anche preoccupante, quello che potrebbe verificarsi in molte città italiane in questi giorni. Il cielo infatti si tingerà di giallo in molte città, a causa del pulviscolo proveniente dal deserto del Sahara.

In pratica, a causa della sabbia che dal deserto del Sahara arriverà anche in Europa, il cielo di molte città sarà giallo/rossastro. Anche Roma dovrebbe essere interessata dal fenomeno e così gli esperti hanno messo in guardia la popolazione, nel caso sia costretta ad uscire di casa.

Le raccomandazione degli esperti in caso di “cielo giallo”

Il cielo si tingerà di giallo in molte città d’Europa e anche a Roma sarà così a causa di un carico di pulviscolo proveniente dal deserto del Sahara.

Cielo giallo: le raccomandazioni degli esperti
Cosa raccomandano gli esperti durante il fenomeno del cielo giallo – biopianeta.it

Per contrastare il fenomeno e soprattutto contenere l’inquinamento atmosferico, il Campidoglio ha emesso una determinazione dirigenziale di informazione alla cittadinanza. Sul sito di Roma Capitale si legge infatti: “In considerazione del fenomeno di trasporto di materiale particolato di origine naturale a lunga distanza (eventi sahariani) che, nella giornata odierna e nei prossimi giorni, sta interessando il territorio comunale di Roma (come indicato dai modelli previsionali di settore), durante il ciclo di monitoraggio della qualità dell’aria della giornata di ieri 30 marzo 2024 è stato rilevato, nelle stazioni di Francia, Magna Grecia, Cinecittà, Villa Ada, Guido, Cavaliere, Fermi, Bufalotta, Cipro, Tiburtina, Arenula e Malagrotta, il superamento del valore limite giornaliero di PM10 previsto dalla normativa vigente”.

Da questo derivano alcuni comportamenti che i cittadini dovrebbero tenere in caso siano costretti ad uscire di casa durante il fenomeno del “cielo giallo”. Gli esperti raccomandano in primis ai soggetti a rischio di evitare di esporsi per molto tempo alle concentrazioni di inquinanti. Inoltre invita la popolazione ad “attuare una serie di azioni volontarie, volte alla riduzione delle emissioni di inquinanti antropici con l’obiettivo di prevenire l’aumento delle concentrazioni inquinanti in atmosfera”.

L’invito è quello di utilizzare modalità di mobilità sostenibile e di guidare in modo da ridurre le emissioni inquinanti, a velocità moderata e mantenendo il motore spento se non necessario. Consigliata anche la manutenzione periodica del veicolo in modo da garantire un corretto funzionamento del motore e del veicolo nel suo complesso. Si raccomanda infine la popolazione di limitare ulteriormente gli orari di accensione degli impianti termici e di ridurre la temperatura massima dell’aria negli edifici.

Back to top button
Privacy