Sustainability Life

Coltivare funghi in casa, se vuoi farlo scegli questa stanza impensabile: risultato strepitoso

La coltivazione casalinga di erbe e vegetali vari è diventata più che una moda: ecco come crescere dei funghi casalinghi.


Le nostre nonne erano abituate a coltivare piantine di pomodori, basilico, menta e prezzemolo direttamente sul davanzale delle finestre della cucina. Sicuramente i tempi erano diversi e anche le materie prime avevano delle proprietà più adatte a una coltivazione casalinga, ma sembra che questa pratica si sia tramandata nel tempo e nelle generazioni.

Ancora oggi infatti non è inusuale trovare, nelle case della gente, piccole porzioni di ambienti adibiti a “serra” o, nel caso in cui ci sia un giardino o un balcone, a piccolo orti casalinghi dove coltivare verdure varie che possano costituire, anche se in piccolo, una buona e valida alternativa alle verdure che si prendono al supermercato e che provengono sicuramente da coltivazioni più ampie.

Ma quali sono gli ortaggi e i cibi che vengono maggiormente scelti per essere coltivati in casa? Sicuramente per chi non ha un giardino, e si deve accontentare di un davanzale di finestra, le piantine che possono crescere in vaso.  Ma c’è chi azzarda anche un po’ di più dandosi alla coltivazione di cibi più succulenti.

Cresci i funghi in bagno e sentirai che gusto: la guida

C’è una nuova moda nella coltivazione casalinga dei cibi. Ed è quella della coltivazione dei funghi in casa. Secondo gli esperti, non solo ci sono moltissime persone che si dilettano nella coltivazione di questi cibi, ovviamente nella loro versione commestibile, ma c’è anche una sorta di vademecum per poterli coltivare al meglio e farli crescere a dovere.

Umidità per coltivare i funghi in casa
I funghi crescono meglio in ambienti umidi e in penombra: ecco dove posizionarli in casa – BioPianeta.it

La prima cosa che viene suggerita, per una perfetta coltivazione dei funghi commestibili in casa, è di spostarli nel bagno. Sembra infatti che questa sia la stanza ideale per coltivare i funghi commestibili, che amano gli ambienti umidi e quindi l’umidità dei nostri bagni fornisce le condizioni perfette per la loro crescita.

I bagni sono spesso ottimi ambienti per la crescita dei funghi perché tendono ad avere livelli di umidità più elevati a causa di docce e bagni. Anche la temperatura leggermente elevata può essere benefica per la crescita dei funghi. Parola di Lindsey Chastain, esperta di coltivazione e fondatrice di The Waddle and Cluck.

Le temperature ideali per i funghi vanno da 12-23°C e crescono ancora meglio in un ambiente buio. Le condizioni di luce indiretta o scarsa illuminazione sono le migliori, ricorda l’esperta.

Back to top button
Privacy