Sustainability Life

Anche il matrimonio può essere sostenibile (ed economico): gli abiti da sposa a impatto zero

In vista del matrimonio una donna passa in rassegna diversi abiti da sposa, ma la scelta migliore è optare per un vestito a impatto zero.


Esistono vestiti da sogno per il giorno delle nozze, realizzati su misura e decorati con strascico o veli di tulle che sembrano usciti dai film. Basta pensare agli abiti da sposa disegnati da Vera Wang o di Oscar de la Renta, che sono menzionati spesso anche nei film che parlano di matrimoni. Ma per un abito che si indossa un giorno solo non serve per forza spendere una fortuna.

Per quanto molte donne immaginino il proprio vestito sin da piccole, dopotutto si tratta di un capo che si esibirà in un’unica occasione. Il tempo della cerimonia, di fare le fotoe poi dritto nell’armadio o in ripostiglio, a prendere polvere. Per evitare una spesa ingente per un abito che non si indosserà più ci sono spose che preferiscono prenderlo a noleggio.

A meno che non si tratti di un vestito molto elaborato questa scelta viene a costare sui 300-400 euro, e non vale per poche ore ma per tre o quattro giorni. Si può scegliere l’abito che si preferisce,  senza dover poi pensare a cosa farsene di un acquisto poco pratico. Tra i siti più famosi e affidabili c’è Drexcode, che ha abiti per tutti i gusti.

Abiti da sposa a impatto zero

Se il noleggio non convince per paura di rovinare il vestito, un’altra opzione è quella di comprarne uno giù usato e poi ceduto dalla sposa. Ai mercatini dell’usato, sia fisici che online, non è raro trovare anche qualche abito vintage e proprio per questo originale e d’impatto. Ci sono siti dove è possibile recuperare vestiti da sposa degli anni ’20 o ’30, adatti per un matrimonio a tema.

Vestito da sposa sostenibile
Come avere un abito da sposa sostenibile – Biopianeta.it

Per i più fortunati che hanno dei parenti che hanno conservato i propri abiti non servirà neppure cercare sul mercato dell’usato. Non sono poche le donne che sfruttando la taglia simile fanno qualche ritocco al vestito della madre o della nonna per poi sfoggiarlo al proprio matrimonio. A volte bastano il lavaggio giusto e qualche accessorio per farlo sembrare nuovo di zecca.

Per il restyling degli abiti da sposa la cosa migliore è contattare un sarto, visto che i tessuti usati anni fa possono essere delicati. La sostenibilità di questa opzione è innegabile visto che promuove il riciclo dei vecchi vestiti, oltre all’aspetto emotivo che porta con sé.

Back to top button
Privacy