Curiosità

Non solo belle da vedere: ecco le piante da tenere in casa per contrastare lo stress

Possiamo combattere lo stress anche attraverso le piante. Ecco quali sono le piante di casa più indicate per alleviare le tensioni.


Spesso e volentieri l’uomo moderno si trova a convivere con uno sgradito compagno di viaggio che di nome fa ‘stress’. Una compagnia di cui faremmo volentieri a meno ma che si ostina a rimanere attaccata a noi se è vero, come documenta una recente indagine di Assosalute, che quasi 9 italiani su 10 soffrono di disturbi legati in qualche modo allo stress.

D’altronde oggi uno stile di vita “prestazionale” impone ritmi sociali e lavorativi sempre più frenetici (letteralmente “da paura”). In più, insieme all’idolo performativo si moltiplicano le “passioni tristi” e naturalmente anche le paure per il futuro (tra venti di guerra, pandemie dietro l’angolo, crisi economiche e finanziarie, minacce climatiche o terroristiche, ecc.).

Sta di fatto che la vita si fa sempre più stressante. E se vi dicessimo che la strada per combattere il logorio della vita moderna passa (anche) attraverso le piante che teniamo in casa?

Piante da avere in casa per contrastare lo stress

Esattamente così. Parliamo delle piante antistress che possono aiutarci ad allentare la tensione che non di rado fa capolino anche tra le mura di casa. La nostra ricerca di armonia può trovare in loro delle preziose alleate. 

Elenco piante antistress
Natura e relax: un binomio particolarmente vero per queste piante – biopianeta.it

Insomma, le piante non sono solo belle da vedere. Sono capaci anche di riconciliarci con l’esistenza. Il regno vegetale ha un potere distensivo: la natura, è cosa nota da sempre, ha un che di riposante. In particolare alcune piante sono dei rilassanti naturali, vediamo quali sono.

La prima pianta antistress è la menta: solo ad annusarla il benessere aumenta e lo stress cala. Usata per concentrarsi, la menta agisce anche come tonico. Ma c’è anche il gelsomino, gradevole alla vista oltre che all’olfatto. Alcuni studi hanno rilevato in questa pianta – dal profumo intenso e inebriante quando è in fiore – effetti tranquillizzanti analoghi a quelli di alcuni farmaci.

Come dimenticare poi la lavanda? Basta una pianticella di lavanda in camera da letto per farci dormire meglio la notte. Dai fiori di lavanda emana un’essenza in grado di contrastare la produzione di cortisolo (meglio noto come ormone dello stress) e di rallentare la velocità del battito quando siamo agitati. Un’altra pianta utile contro lo stress è la Sansevieria chiamata anche Pianta del serpente per via della forma e del colore delle foglie. 

Elegante e facile da curare è invece lo Spatifilio, anche molto decorativo grazie alle sue lunghe foglie verdi e ai fiori bianchi. Non può mancare nemmeno l’Aloe vera, fin dall’Antichità apprezzata e usata per le sue proprietà curative.

Meno appariscente ma molto utile (non solo in cucina) è pure il basilico. Il suo tipico aroma infatti è dovuto alla presenza di linalolo, un composto organico che abbassa rapidamente i livelli di stress. Infine, last but not least, abbiamo l’Areca. Non solo le sue foglie hanno proprietà antibatteriche e disintossicanti: questa pianta emettendo ossigeno produce effetti benefici sul tono dell’umore.

Back to top button
Privacy