Curiosità

Temperature in picchiata: come proteggere i propri animali dal freddo

Proteggere i propri animali dal freddo nei prossimi giorni con le temperature in picchiata è fondamentale. Ecco come fare

Chi ha un pet lo sa benissimo: le basse temperature sono un pericolo anche per loro. L‘ipotermia è sempre dietro l’angolo, e se un animale ha delle patologie la situazione può diventare ancora più grave e in alcuni casi persino nefasta. È perciò necessario fare particolare attenzione a ciò che i nostri fedeli amici ci vogliono dire con il loro linguaggio, e non solo!

Per essere sicuri che i nostri pet a quattro zampe superino in modo adeguato l’inverno e le sue gelide temperature bisogna fare molta attenzione. La stazza, l’età e il loro stato di salute sono dei punti di riferimento fondamentali per prendere le giuste decisioni. Per questa ragione è sempre bene consultarsi con il proprio veterinario di fiducia prima di prendere qualunque decisione.

Questo articolo, infatti, ha un solo scopo divulgativo e non può in nessun modo sostituirsi al parere di un professionista qualificato e serio ma può fornire comunque qualche indicazione importante. Cerchiamo quindi di vedere qualche trucchetto per far star bene i nostri amici a quattro zampe anche quando fuori di casa c’è la neve.

Trucchi per proteggere dal gelo i pet

Non tutti gli animali sopportano il freddo: persino alcuni della stessa razza lo tollerano meglio rispetto ad altri. Spesso si tratta di una capacità soggettiva che cambia da animale a animale, e può cambiare nel corso del tempo in base al suo stato di salute.

freddo come proteggere gli animali
Come proteggere gli animali dal freddo – biopianeta.it

Per questa ragione, in primis occorre sottoporre ad una accurata visita il pet prima dell’arrivo dell’inverno. Fondamentale, infatti, sarà che il cane o il gatto possa affrontare le basse temperature avendo il migliore stato di salute possibile. L’alimentazione, quindi, deve essere adeguata per questa stagione e non è bene neanche per loro fare diete in questo periodo dell’anno quando il corpo ha bisogno di più energie per fronteggiare le basse temperature.

Dopo esservi confrontati con il veterinario di fiducia, valutate se il vostro animale desidera un cappottino quando andate assieme a fare le passeggiate. In più, quando tornate a casa controllateli sempre le zampe perché il sale presente sulle strade può causargli delle piccole ferite. Se mentre state fuori notate che trema o presenta i primi sintomi dell’ipotermia è bene che lo mettiate al caldo il prima possibile e poi contattiate il vostro veterinario.

Se il vostro il cane ha una cuccia in giardino considerate di poterlo fare stare in casa se le temperature dovessero abbassarsi troppo. Nel caso in cui decidiate di lasciarlo fuori nella cuccia, ricordate di usarne una ben isolata dal freddo perché fatta con del legno di cedro, rialzata e che non abbia l’apertura nella posizione centrale in modo da garantire all’animale un angolo caldo al suo interno.

Back to top button
Privacy