Curiosità

Ben 200 euro di bonus se adotti il cane da un canile: tutti stanno approfittando

Un bonus da 200 euro per adottare un cane da un canile. Ecco come approfittare della misura che mira a svuotare i canili.

Secondo l’ultima stima sulla popolazione canina vagante diffusa dal Ministero della Salute, risalente all’ormai lontano 2012, in Italia ci sarebbe in giro un “esercito” oscillante tra i 500 mila e i 700 mila cani randagi. Cifre, come detto, sicuramente datate ma che rendono l’idea delle proporzioni del fenomeno del randagismo.

Di questi cani randagi poco meno di 70 mila (69.171 cani per la precisione, stando ai dati LAV del 2020) sono ospitati negli oltre mille canili sparsi per il territorio italiano, ripartiti come segue: 356 canili sanitari, 671 canili rifugio e 89 strutture facenti funzione di canile sanitario e canile rifugio.

I 69.171 cani ospitati nei canili nel 2020 si trovavano soprattutto al Sud e nelle Isole (42.291), tenuto conto anche che Calabria e Basilicata non hanno diffuso numeri, meno al Centro (15.239) e al Nord (11.641). Va detto però che rispetto al 2018 la tendenza al randagismo è diminuita a livello nazionale (-25% le presenze nei canili rifugio, scese da 92.101 a 69.171 cani) e anche al Mezzogiorno, dove le presenze nei rifugi si sono ridotte del 29%.

Bonus svuota canili da 200 euro: come funziona e come ottenerlo

Resta però bassa la media a livello nazionale dei cani restituiti al detentore: per poco più di 4 cani su 10 (42%) si verifica la restituzione. Una quota che si abbassa ulteriormente al Sud, dove solo il 12% dei cani finiti nei canili vengono restituiti ai detentori (contro l’85% di media delle regioni del Nord).

Bonus svuota canili da 200 euro come funziona
Un incentivo alle adozioni dai canili arriva con un bonus da 200 euro riservato a chi adotta – biopianeta.it

Sono in aumento invece le adozioni di cani (+2,5% nel 2020). Adesso proprio in un comune del Sud giunge un incentivo all’adozione di un cane dai rifugi convenzionati o dal canile locale. L’iniziativa di un bonus di 200 euro all’anno sotto forma di sconto sulla tassa rifiuti arriva da parte della città di Misterbianco, in provincia di Catania.

Il sindaco di Misterbianco, Marco Corsaro, ha elencato i 3 obiettivi dello sconto sulla Tari per chi adotta un cane:

  • Incentivare le adozioni dei cani.
  • Ridurre i costi del ricovero dei randagi nei rifugi convenzionati.
  • Premiare le famiglie che adottano gli amici a quattro zampe.

Il bonus per l’adozione di un cane ospitato da rifugi o canili è una delle agevolazioni introdotte dopo il voto in Consiglio comunale sul regolamento Tari. La misura prontamente ribattezzata “Bonus svuota canili” va ad affiancarsi allo sconto del 5% concesso dal Comune di Misterbianco ai cittadini che opteranno per la domiciliazione bancaria della Tari.

Back to top button
Privacy