Curiosità

Stella di Natale o vischio, quale pianta non acquistare se hai un cane o un gatto

Alcune possono essere davvero pericolose: ecco quale pianta non devi acquistare se in casa tua hai un cane o un gatto


Siamo sempre più vicini al periodo delle festività natalizie e in molte case si inizia già a respirare l’aria della festa tra le più amate dalle persone.

Sono in molti infatti ad aver addobbato casa seguendo le tradizioni di questo periodo dell’anno. Tuttavia, coloro che hanno degli animali domestici dovrebbero fare maggiore attenzione anche a questo aspetto. Se hai dei cani o dei gatti in casa, infatti, sarebbe meglio non acquistare questo tipo di piante.

Attenzione a Stelle di Natale e vischio

Forse non tutti sanno che le piante potrebbero essere un serio pericolo per molti dei nostri animali domestici, come ad esempio cani e gatti. Ovviamente partiamo dalla Stella di Natale, il simbolo assoluto delle festività natalizie, insieme al Presepe e all’albero di Natale.

Sicuramente non lo sapevi, ma, se ingerita, questa pianta risulta essere tossica sia per i cani che per i gatti. Nella linfa di questa pianta, infatti, sono contenuti alcaloidi, triterpeni ed euforboni. Si tratta di elementi pericolosi per i nostri animali. Se un cane o un gatto dovesse ingerire o masticare questa pianta potrebbe andare in contro a tremori, vomito, dermatiti, diarrea o gonfiore su lingua e bocca.

Non far mangiare queste piante ai tuoi animali
Ecco che cosa potrebbe succedere – Biopianeta.it

Anche il vischio, ulteriore simbolo natalizio, potrebbe essere un pericolo. Si tratta di una pianta che è ancora più insidiosa rispetto alla Stella di Natale. Se ingerita, infatti, potrebbe esserci una probabilità di morte piuttosto elevata. Se ingerite, le bacche di questa pianta potrebbero provocare salivazione, atassia, poliuria, midriasi, vomito e diarrea.

Ma non solo piante. Anche gli alimenti possono essere davvero pericolosi. Un classico esempio è il cioccolato per il cane. A dosi elevate questo contiene la teobromina, un’alcaloide vegetale che risulta essere tossico per il nostro cane. Potrebbe provocare la morte dell’animale, oltre a ipertensione e ipersalivazione, convulsioni e nervosismo.

Concludiamo dicendo che far mangiare pandoro e panettone ai nostri animali è fortemente sconsigliato. Questi contengono infatti molti zuccheri e – probabilmente – anche cioccolato. Tra pandoro e panettone, quest’ultimo è più pericoloso, in quanto contiene canditi e uvetta. Se mangiati in grandi quantità i nostri animali potrebbero andare in contro a problemi di funzionalità renale. Importante quindi fare attenzione durante le cene di Natale o quando addobbiamo le nostre case. Basteranno delle piccole accortezze per poter passare in maniera piacevole le festività natalizie.

Back to top button
Privacy