Ambiente

Roma si prepara al grande freddo: attesa bufera di neve sulla Capitale, ecco come attrezzarsi

Il grande freddo sta per abbattersi su Roma: ecco come prepararsi ad affrontare neve e ghiaccio nella Capitale.


Anche nella Città eterna le temperatura minime cominciano ad aggirarsi intorno allo zero. Roma inizia così a prepararsi all’arrivo del freddo, al ghiaccio e anche alla possibilità che nevichi.

Lo scorso 5 dicembre, il sindaco Roberto Gualtieri ha firmato un’ordinanza per dare seguito al piano “speditivo per rischio neve e ghiaccio” predisposto dalla protezione civile.

Grande freddo a Roma, le raccomandazioni del Comune

L’ordinanza traccia le linee guida dell’amministrazione capitolina da seguire in caso di caduta della neve. Tra le misure c’è quella che prevede per «i proprietari e gestori di stabili, durante e dopo le nevicate, dalle 8 alle 20″ l’obbligo di “tenere sgomberi dalla neve i marciapiedi».

Come attrezzarsi contro neve e ghiaccio a Roma
Nevicata a Roma: sulla Capitale sta per abbattersi il grande freddo (Foto Ansa) – biopianeta.it

Ma non solo, c’è anche il punto della gestione dell’acqua in caso di un’ondata di grande freddo. «Nel caso di brusco abbassamento della temperatura al di sotto degli zero gradi, si raccomanda di tenere aperto il rubinetto di utilizzazione più vicino al contatore o alla bocca di erogazione o al tubo di ingresso idrico dello stabile, per evitare il congelamento e la conseguente rottura delle tubazioni idriche». 

In caso di nevicata, salvo eccezioni su tutte le strade potranno circolare solo i «veicoli provvisti di pneumatici invernali ovvero che abbiano a bordo antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e su ghiaccio da utilizzare in caso di necessità». 

È indispensabile anche adottare dei comportamenti di autoprotezione corretti per minimizzare i rischi legati al maltempo invernale. Per prevenire i rischi legati a neve e ghiaccio il Comune di Roma raccomanda di informarsi tramite tv, radio o internet dell’evoluzione delle condizioni meteorologiche. Per proteggere la propria abitazione o il negozio è poi indispensabile procurarsi l’attrezzatura necessaria (pala e scorte di sale). 

Come visto l’altra raccomandazione, in caso di brusco abbassamento delle temperature sotto lo zero gradi è quella di proteggere dal freddo il contatore esterno dell’acqua con materiali isolanti e di tenere aperto solo il rubinetto dell’acqua potabile (basterà un filo d’acqua) più vicino al contatore, in maniera da evitarne il congelamento e la rottura delle tubazioni idriche. Per evitare la rottura delle tubazioni vanno mantenuti in esercizio anche gli impianti di riscaldamento.

Sull’auto andranno montati i pneumatici invernali o comunque a bordo bisognerà avere delle catene da neve. Meglio verificare le condizioni della batteria e l’efficienza delle spazzole tergicristalli e controllare che nel radiatore ci sia il liquido antigelo.

Emiliano Fumaneri

Veronese di nascita, ho vissuto molti anni in Trentino-Alto Adige (Merano, Trento, Rovereto). Vivere in una regione di confine così ricca di storia e di strazi ha suscitato in me la passione per le lingue straniere e la curiosità per culture e costumi differenti. Da sempre attento alle sorti della nostra casa comune, mi interesso a tutto ciò che riguarda l'ambiente.
Back to top button
Privacy