Curiosità

Gatto chiuso in un sacco sta per finire nel tritarifiuti, poi il Miracolo di Natale: il video

Nel tritarifiuti è stata fatta una scoperta che ha sconvolto tutti i presenti. Al suo interno vi stava finendo un gatto, salvato dalla magia di Natale


La cattiveria e l’incoscienza umana sembrano non finire a questo mondo, ma non ci si capacita assolutamente di come sia possibile sentire certe notizie. Quella che arriva da un centro di smistamento rifiuti è incredibile e nessuno se la sarebbe mai aspettata, anche se fatti del genere, purtroppo, succedono più spesso che mai.

All’interno di un trita rifiuti vi stava finendo un gatto, il quale si trovava in un sacco dell’immondizia. Come sia arrivato lì non è dato sapere, ma certi fatti possono succedere per via di diverse dinamiche. Queste possono essere le cause di un atteggiamento errato da parte dell’animale stesso, magari finito lì per puro caso, anche se sicuramente questa situazione è stata creata da parte di una persona molto cattiva verso il mondo animale.

Fare del male a un essere vivente, qualsiasi esso sia, è un atto di inciviltà estremo e prima di arrivare a ciò, sicuramente, vi sono diverse alternative che possono evitare di mettere in pericolo la vita di un tenero innocente. La scena che andremo a mostrarvi nei seguenti paragrafi è stata ripresa da parte delle telecamere interne del centro di smistamento rifiuti. Dopodiché, è stata caricata in rete e ha scioccato chiunque l’abbia vista.

Miracolo di Natale: il gatto è salvo

Sempre più spesso, sul web si sente parlare di maltrattamento verso alcuni animali, ma questa non è affatto l’unica notizia sconvolgente in circolazione. Di fatti, sono diverse le persone che spesso ledono l’incolumità anche del prossimo, dimostrando quanto l’essere umano possa essere cattivo in determinate occasioni.

Gatto salvato nel periodo di Natale
Gatto in tritarifiuti nel periodo di Natale (Twitter – @tass.agency) – Biopianeta.it

In questo caso, il gesto spregevole è stato effettuato verso un povero animale indifeso, il quale ha rischiato di perdere la vita se un operatore ecologico non glie la salvava. I fatti che vi stiamo raccontando sono avvenuti in Russia, più precisamente a intervenire è stata la società di rifiuti Gorkomkhoz Ulyanovsk.

Le immagini mostrano l’inquietante scena e fortunatamente alcune persone di buon cuore sono riuscite a trarre in salvo il tenero animale. “Il gatto non miagolava e il sacco neanche si moveva”, ha affermato l’operatore ecologico Tukash a una televisione locale. “Ho dovuto solamente tagliare il sacchetto per cercare i metalli”, ha poi concluso.

Michelangelo Loriga

Michelangelo Loriga, esperto di Storia, politica (italiana e internazionale) e letteratura; appassionato di arte, sport e motori. Laureato in Scienze storiche del territorio e per la cooperazione internazionale all’Università di Roma Tre. Interessato allo sport, specie al calcio in cui ho giocato per 20 anni, in tutte le sue forme e in ogni tipo di contesto.
Back to top button
Privacy