Curiosità

Deumidificatore, essenziale anche in inverno: occhio però a questi 5 errori svelati dagli esperti

Deumidificatore anche in inverno? Perfetto per eliminare il freddo, ma occhio a questi 5 errori: possono essere fatali!


In inverno, soprattutto quando siamo in casa, l’unica cosa che desideriamo ardentemente è eliminare il freddo e l’umidità all’interno della nostra casa. Se in estate apriamo le porte delle camere, cercando di avere un ricircolo d’aria ed un po’ di fresco, in inverno svolgiamo l’azione contraria: le chiudiamo per avere più caldo. Ma non sempre ciò riesce alla perfezione. Per questo motivo tendiamo ad utilizzare strumenti tecnologici adatti, come ad esempio il deumidificatore.

Quest’ultimo appare essenziale anche in inverno, ma ci sono circa 5 errori che non possono essere commessi, altrimenti si rischiano enormi danni. Vediamo insieme quelli svelati dagli esperti: se li commetterete, sarà un vero disastro!

5 errori da evitare con il deumidificatore in inverno

Il deumidificatore sembra essere uno degli strumenti perfetti per eliminare, anche in inverno, l’umidità in casa. In fondo non è solo la bassa temperatura ad arrecarci danni e farci sentire davvero freddo, ma anche l’umidità che si crea all’interno dell’ambiente in cui viviamo. Possiamo dire che per eliminare quest’ultima, in inverno ed in estate, si usa il deumidificatore. Attenzione però, perché quest’ultimo elimina solo l’umidità, asciugandola e rendendo l’aria più secca, ma non cambia la temperatura interna.

Sicuramente, ci sono tantissimi vantaggi che riguardano l’utilizzo di questo elettrodomestico, ad esempio: l’attenuazione del freddo percepito che diventa sempre minore, il ricircolo e ricambio d’aria, purificando quest’ultima ed infine la possibilità di asciugare qualche capo d’abbigliamento. Nonostante il suo utilizzo si presenti molto semplice, vi sono ugualmente degli errori che facilmente si commettono. Vediamoli insieme.

errori deumidificatore
Non fare questi errori con il deumidificatore (Biopianeta.it)

Tra gli errori più comuni commessi con il deumidificatore, troviamo i seguenti 5:

  • Attaccarlo alle pareti: l’errore principale commesso è quello di posizionare il deumidificatore molto vicino alle pareti di casa, addirittura attaccandolo ad esse. Tra la parete e l’elettrodomestico dovrebbe esserci uno spazio di almeno 50 cm, in modo che possa comparire il ricircolo d’aria ed evitare la formazione di muffa.
  • Trascurare la pulizia del filtro: filtrando l’aria presente in casa, può capitare che il deumidificatore attiri a sé anche molta polvere. Di conseguenza non pulendo il filtro regolarmente, ci si ritrova ad avere un deumidificatore sporco e soprattutto un aumento de problemi respiratori con aria rarefatta.
  • Usarlo in bagno: di tutte le stanze presenti in casa, questa è la peggiore in cui posizionare il deumidificatore. Secondo gli esperti posizionarlo proprio lì potrebbe essere davvero molto pericoloso: meglio evitare tutto ciò!
  • Asciugare i vestiti: è pur vero che alcuni deumidificatori posseggono un pulsante apposito per asciugare la biancheria, ma solo in piccole quantità. Sarebbe comunque meglio evitare, perché quest’azione richiede un maggiore consumo di energia.
  • Serbatoio non corrispondente alla grandezza della casa: per un ambiente di 25 mq è necessario un deumidificatore con capacità meno di 15 lt per poter svolgere al meglio il suo lavoro.
Back to top button
Privacy