Sustainability Life

Termosifoni in Italia: ecco la lista con le date complete in cui partirà l’accensione

Le date non sono uguali in tutta Italia. Ecco quindi la lista con le date complete in cui si potranno accendere i termosifoni


L’estate lunga e anomala del 2023 sembra essere ormai finita e l’autunno, con le sue temperature più basse e i primi freddi, inizia a farsi sentire.

Non siamo ancora in inverno, ma no è un mistero che anche durante i mesi di ottobre e novembre, tipicamente autunnali, possiamo incontrare giornate particolarmente dure e fredde. Ecco, quindi, che ci si inizia a chiedere quando si potranno usare i caloriferi. La risposta a questa domanda non è uguale per tutti e dipende dalla zona in cui si abita. Ecco quindi le date complete in cui si potranno accendere i termosifoni in Italia.

Quando si potranno accendere i termosifoni in Italia?

Il nostro Paese è uno dei più belli del mondo soprattutto per via della sua diversità, sia sociale che geografica. Ci sono enormi differenze territoriali e di clima, ad esempio, tra la Sicilia e il Piemonte e questo influisce anche su numerose decisioni legislative. Per quanto riguarda le condizioni ambientali, l’Italia è divisa in diverse fasce climatiche, chiamate anche “zone climatiche“. Nello specifico, in Italia esistono 6 zone climatiche che differiscono, appunto, in base a quelle che sono le tipiche condizioni ambientali che caratterizzano quella zona.

Termosifoni in Italia: ecco la lista
Fai attenzione alle date – Biopianeta.it

In base alle zone, che vanno dalle più calde (soprattutto al Sud Italia) a quelle più fredde (in maggior numero nel Centro Nord del Paese e sulle alture), la data di accensione dei termosifoni cambia in maniera anche piuttosto considerevole. Le Zone vanno dalla “A” alla “F” e sono ordinate da quella più calda a quella più fredda. Nella zona A, infatti, è prevista la minor durata di accensione dei termosifoni, e include le isole di Lampedusa, Porto Empedocle e Linosa.

Nella zona B sono incluse le città siciliane, come Catania e Palermo, oltre a Reggio Calabria. Nella zona C troviamo città come Bari, Lecce, Napoli e Cagliari, mentre nella zona D sono incluse città costiere, oltre a Firenze e Genova.  Nella zona E troviamo le città del Nord, come, Bologna, Milano, Torino e Venezia, mentre nella zona F, quella più fredda, vi sono i comuni dell’arco alpino, come Trento, Cuneo e Belluno.

Ma quindi quando si potranno accendere i termosifoni in Italia? Considerando che nella zona F non ci sono limiti, le prime città ad accendere i termosifoni saranno anche quelle della zona E, ovvero Milano, Bologna, ecc. La data prevista è il 22 ottobre, mentre dovranno spegnerli entro il 7 aprile. Ma vediamo nel dettaglio:

  • Zona F: non ci sono limiti;
  • Zona E: dal 22 ottobre al 7 aprile;
  • Zona D: dall’8 novembre al 7 aprile;
  • Zona C: dal 22 novembre al 23 marzo,
  • Zona B: dall’8 dicembre al 23 marzo;
  • Zona A: dall’8 dicembre al 7 marzo.
Back to top button
Privacy