Curiosità

Stufa a pellet, hai mai notato non accadesse questo? Se capita devi fare molta attenzione

Molte famiglie hanno deciso di passare alla stufa a pellet perché è più economica rispetto alla caldaia a gas, ma non mancano criticità.


Le stufe a pellet rappresentano oggi una soluzione ecologica e conveniente, e molto probabilmente tante famiglie hanno cambiato l’impianto a gas, visti i rincari continui e le prospettive di ulteriori rialzi di prezzo.

Non sempre però quando si passa ad un nuovo impianto si comprende bene come utilizzarlo. Infatti le stufe a pellet hanno bisogno di essere manutenute correttamente e non solo: bisogna attuare alcuni accorgimenti fondamentali affinché rendano bene energeticamente. E anche in modo da non rischiare la salute.

La tua stufa a pellet si comporta così? Attenzione ai rischi, non solo sui consumi ma anche per la salute

Attualmente la vendita di stufe a pellet va molto bene tanto da fare registrare un incremento di quasi il 30% rispetto allo scorso anno. Fortunatamente la speculazione sui sacchi di pellet sembra essersi fermata: oggi 15 kg di questo combustibile costano in media 6-7 euro, invece di 15 come l’anno passato.

Le stufe a pellet hanno un funzionamento molto semplice: si mette il combustibile al loro interno, si accende la scintilla e poi avviene la combustione e l’emissione di calore. Anche se tutti e tre questi fattori sembrano essere in regola può capitare che la stufa vada “a singhiozzo” e poi si spenga da sé, creando confusione e soprattutto lasciando al freddo e al gelo l’ambiente.

fiamma stufa pellet
Se la fiamma della stufa a pellet si spegne da sola c’è un problema – Biopianeta.it

Il problema potrebbe risiedere nel fatto che la canna fumaria e le vie di uscita dei fumi non siano stati puliti correttamente, essendoci poco ossigeno, la fiamma non riesce a mantenersi attiva.

Un’altra causa potrebbe essere quella di aver acquistato – anche inconsapevolmente magari perché alla ricerca di risparmio – del pellet di scarsa qualità, o che sia troppo umido per bruciare. Anche la legna da ardere, come sappiamo, quando è umida non solo non produce la fiamma, ma emette fumi maleodoranti e che possono dare problemi alla respirazione. Lo stesso vale per il pellet, quindi è necessario intervenire quanto prima.

Se accade che la stufa a pellet si spenga da sola, dunque, bisogna chiamare un tecnico e provvedere alla manutenzione, che potrebbe essere ordinaria o straordinaria. L’ideale sarebbe prevenire disagi come questo, facendo un check dell’impianto prima che inizia la stagione fredda, esattamente come si fa per la caldaia a gas e i termosifoni.

Back to top button
Privacy