Curiosità

Rimborso bollette acqua: puoi chiederlo fino al 24 novembre ed il sostegno è ricco

Hai tempo fino al 24 novembre per ottenere un rimborso bollette acqua. È un’occasione da non lasciarsi sfuggire!


Ormai ci siamo abituati alla presenza di numerosi bonus nazionali e locali, che permettono ai cittadini e a determinati nuclei familiari di ottenere un sostegno economico.

Generalmente questi aiuti sono indirizzati in favore di persone in difficoltà economica e hanno lo scopo di offrire loro un aiuto in questo periodo di crisi. Infatti, negli ultimi due anni i bonus sociali si sono sprecati, così come altri incentivi fiscali e agevolazioni economiche.

Oggi vorremmo parlarti del bonus che permette di ottenere un rimborso sui consumi dell’acqua. Per ottenerlo, hai tempo fino al 24 novembre.

Rimborsa bollente acqua: come ottenerlo

Il bonus idrico a cui stiamo facendo riferimento è un aiuto economico locale messo a disposizione di determinate categorie di cittadini. Si tratta di un rimborso che viene riconosciuto direttamente nella bolletta dell’acqua.

L’iniziativa porta la firma del comune di Prato Viro, che ha deciso di erogare contributi idrici a favore dei nuclei familiari in difficoltà economica, ovvero in condizioni socio-economiche e disagiate.

Coloro che avranno diritto al rimborso dovranno presentare un’apposita documentazione, dimostrando di essere in possesso dei requisiti previsti dal bando comunale. Così facendo sarà possibile per il gestore applicare lo sgravio direttamente in bolletta.

Bonus idrico
Rimborso in bolletta dell’acqua: cosa fare per ottenerlo – Biopianeta.it

Per poter accedere a questo bonus idrico è necessario essere in possesso di determinati requisiti:

  • cittadinanza italiana o appartenere ad uno stato aderenti all’Unione Europea
  • cittadino extracomunitario con regolare permesso di soggiorno
  • residenza anagrafica nel comune di Porto Viro
  • ISEE in corso di validità con valore non superiore a €15.000
  • ISEE in corso di validità con valore non superiore a €20.000 per i nuclei familiari con almeno quattro figli a carico o un membro disabile
  • utenza allacciata al servizio idrico Acquavenete Spa.

Per ottenere il bonus idrico è necessario presentare la documentazione entro e non oltre le ore 12:00 del 24 novembre. Ricordiamo che il bonus è rivolto anche ai nuclei familiari titolari di reddito di cittadinanza o di pensione di cittadinanza.

Ad ogni modo, per ottenere il bonus è necessario compilare la DSU per aggiornare il valore dell’ISEE.

Sarà compito dell’INPS inviare al Sistema informativo integrato i dati necessari che permetteranno al comune di verificare quali cittadini hanno realmente i requisiti necessari per accedere al bonus.

Il valore del rimborso che sarà riconosciuto direttamente sulla bolletta dell’acqua è calcolato in base alla condizione economica del richiedente.

Back to top button
Privacy