Salute e benessere

Nuovo aggressivo insetto arriva in Italia, porta con sé una pericolosa malattia

Negli ultimi tempi sentiamo parlare spesso di animali “alieni” che minacciano gli ecosistemi. È arrivato un nuovo aggressivo insetto.


In Italia è arrivato un nuovo aggressivo insetto che minaccia il nostro ecosistema. Il fenomeno delle specie aliene si sta verificando con maggior intensità in quest’epoca perché con la ripresa dei viaggi post-covid e grazie ai cambiamenti climatici, molti animali e insetti non autoctoni riescono ad insediarsi nei nostri territori e a svilupparsi.

Purtroppo questa situazione mette in grave pericolo le specie autoctone, fino a minacciarne l’estinzione.

In Italia e in Francia è stato ritrovato un nuovo aggressivo insetto. Si tratta di un animale tipico delle zone tropicali che, però, nell’ultimo periodo si sta diffondendo anche in alcuni territori dell’Europa meridionale.

È chiaro che il cambiamento climatico, che sta colpendo varie zone del pianeta, favorisce l’insediamento di queste “specie aliene” anche in località molto lontane dai loro habitat naturali originari.

Nuovo aggressivo insetto: in Italia arriva la dengue

Negli ultimi tempi è stato registrato un aumento di dengue, in alcune zone dell’Europa meridionale. Stiamo parlando di una particolare tipologia di zanzara che generalmente prolifera nelle zone tropicali, ma che sembra si stia adattando bene anche nel sud dell’Italia e in Francia.

La deungue trasmette virus
Nuova zanzare che trasmette malattie – Biopianeta.it

La dengue è una zanzara che è in grado di trasmettere importanti malattie che possono causare febbre, affaticamento e mal di testa e nei casi più gravi anche la morte. Si conta che ogni anno la dengue è in grado di uccidere fino a 40.000 persone.

Questa zanzara non dovrebbe trovarsi in Europa. Ma, purtroppo, l’aumento dei viaggi e il cambiamento climatico ne stanno favorendo l’adattamento.

I ricercatori stanno provando a capire quale possa essere l’impatto di questa nuova specie aliena e quali sono le reali minacce per il futuro.

Le zanzare che appartengono alla specie dengue riescono a proliferare in ambienti in cui le temperature sono comprese tra i 15 gradi e i 35° C. Per riprodursi hanno bisogno di piccoli ristagni d’acqua. Pertanto è sufficiente l’acqua ristagnante in un sottovaso presente su un balcone o una piccola pozzanghera, perché questo insetto trovi l’ambiente ideale per riprodursi.

In base ai dati raccolti dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, nell’Europa meridionale sono stati segnalati circa 105 casi di virus trasmessi dalla dengue (25 ottobre). Di questi 66 sono stati rilevati in Italia, 36 in Francia, e tre in Spagna.

A quanto pare il paese in cui si sta diffondendo di più la dengue è proprio l’Italia. In particolare nelle regioni della Lombardia e del Lazio, dove sono stati riscontrati 28 casi solo a Roma.

Back to top button
Privacy