Salute e benessere

Non riesci a perdere peso? Evita subito di consumare alcuni cibi in questi orari

Per non ingrassare, in questi orari faremo meglio a evitare di consumare alcuni cibi che potrebbero farci mettere su chili.


Dimagrire non sarà un’impresa impossibile se staremo attenti ad alcune sane abitudini che fanno bene alla nostra linea, prima fra tutte quella relativa all’orario in cui mangiamo.

Naturalmente preliminare a ogni discorso è fare riferimento a un professionista in grado di realizzare un piano alimentare ad hoc in base alle nostre necessità. Come sempre meglio evitare il fai da te quando si tratta della salute del corpo. In generale comunque ci sono alimenti specifici che è meglio non consumare in un certo momento della giornata.

I cibi da evitare in queste ore per non ingrassare

Infatti alcuni cibi particolari, se consumati in una determinata fascia giornaliera, espongono potenzialmente a prendere peso. Non si tratta di eliminarli completamente, ma di calibrarne le dosi con un occhio all’orario.

Cibi da vitare a una certa ora
Consumare determinati cibi dopo una certa ora ci fa ingrassare di più – biopianeta.it

L’orario da segnarsi è quello che va dalle 18 in avanti. Da questo momento in poi meglio evitare di consumare una serie di alimenti specifici se non vogliamo ingrassare. Infatti il nostro corpo la sera, con la riduzione dell’attività fisica, brucia con maggior lentezza facendoci mettere su peso se mangiamo troppo e alcuni specifici cibi (che fanno “lavorare” di più l’intestino per digerirli).

In molti Paesi nel mondo alla sera si cena ben dopo le 18. E non mancano i posti dove si prende posto a tavola anche molto tardi, dopo le 22. Come succede in Grecia, in Spagna e anche nel nostro Meridione. All’opposto, ci sono dei luoghi (soprattutto nel Nord Europa) dove ci si siede a tavola molto presto. Per esempio in Danimarca, Svezia e Inghilterra si cena tra le 17 e le 18, un orario che a noi apparirà sicuramente inusuale.

Dopo le 18 andrebbero banditi  i formaggi grassi e stagionati (ad esempio gorgonzola, brie e mascarpone). Sono un concentrato di grassi molto pesante da digerire. Meglio cenare con formaggi magri (per esempio i fiocchi di latte o la robiola).

Da evitare alla sera anche le carni grasse (bistecca e hamburger per esempio), così come i cibi fritti, all’origine di malesseri come il reflusso. Gli esperti consigliano di puntare su cotture più semplici come quelle al forno o al vapore. Anche i cibi piccanti sono da evitare dopo le 18. Stesso discorso per pesci sott’olio, gelati, cioccolato, dolci. Pure l’insalata non è proprio consigliata alla sera: può essere difficile da processare essendo cruda e rischia di provocare gonfiore addominale.

Emiliano Fumaneri

Veronese di nascita, ho vissuto molti anni in Trentino-Alto Adige (Merano, Trento, Rovereto). Vivere in una regione di confine così ricca di storia e di strazi ha suscitato in me la passione per le lingue straniere e la curiosità per culture e costumi differenti. Da sempre attento alle sorti della nostra casa comune, mi interesso a tutto ciò che riguarda l'ambiente.
Back to top button
Privacy