Salute e benessere

Non mischiare aceto e bicarbonato: la reazione chimica potrebbe essere pericolosa, la spiegazione di Benedetta Rossi

Aceto e bicarbonato sono preziosi alleati in casa e in cucina, ma non sempre le “rcette della nonna” sono sicure ed efficaci.


Usare i metodi antichi per pulire la casa, o per risolvere qualche piccolo problema quotidiano rappresenta un’ottima alternativa all’abuso di detergenti chimici, che come sappiamo fanno male all’ambiente e anche alla nostra salute.

In rete possiamo trovare miriadi di ricette di prodotti a base naturale per pulire la casa, eliminare il calcare o i cattivi odori, e persino per liberarsi dagli insetti. Alcune soluzioni sono semplici, geniali ed economiche, ma non tutte offrono i risultati sperati.

In determinati casi, anzi, pur utilizzando elementi sicuri presi da soli, potremmo creare mix pericolosi, o anche completamente inefficaci. Questo è il caso dell’aceto col bicarbonato, e a spiegarci i motivi è Benedetta Rossi, la famosa food blogger che dispensa sui suoi canali anche tanti consigli utili.

Non usare aceto e bicarbonato per le pulizie di casa, ecco il motivo da ricordare

L’aceto è un prezioso alleato: naturale, facilmente reperibile, economico e anche efficace in tanti frangenti. Lo stesso dicasi per il bicarbonato.

Il primo serve a eliminare le incrostazioni di calcare, a disinfettare il frigorifero, a eliminare i cattivi odori delle tubature, e anche per togliere dalle mani il sentore di aglio, cipolla o pesce, cosa che può capitare quotidianamente mentre cuciniamo.

mai usare insieme aceto bicarbonato motivo
Mescolando aceto e bicarbonato si crea una “schiuma attiva” – Biopianeta.it

Il bicarbonato è perfetto in tantissime occasioni: serve per disinfettare il materasso (e anche eliminare le cimici del letto), per pulire tutte le superfici in cucina e anche i sanitari. Creando una crema con acqua e bicarbonato potremo sostituire i prodotti per pulire l’acciaio, e potremo anche far tornare pentole e padelle splendenti come appena comprate.

Non dimentichiamo che col bicarbonato si può anche pulire perfettamente la frutta, evitando di usare disinfettanti chimici; in fondo basta metterne un cucchiaio in una bacinella insieme all’acqua, dove terremo i frutti immersi per qualche minuto.

Ma se questi due ingredienti, che usati da soli sono utilissimi, vengono mescolati accade una reazione chimica. In pratica aceto e bicarbonato reagiscono e producono acqua ossigenata. Si tratta di un mix che spesso viene consigliato per pulire a fondo, ma in realtà non funziona. Il bicarbonato, reagendo con un acido che è l’aceto, neutralizza gli effetti benefici di entrambe le sostanze.

Ecco perché è meglio evitare di ricorrere a questa schiuma “pulente”; come ci racconta Benedetta nel suo blog, anche lei ha tentato ma con risultati pressoché nulli.

Back to top button
Privacy