Vivere green

Lavandino otturato? È normale. Come sturarlo naturalmente ed efficacemente

Quante volte il tuo lavandino si è tappato? Ecco un modo per risolvere efficace, economico e soprattutto naturale!


Purtroppo non c’è nessuno che possa sfuggire a questo inconveniente: prima o poi nella vita ci capiterà sicuramente che in casa si tappi un lavandino! Può succedere con il lavabo del bagno o con il lavello in cucina ma di certo succede. Non stiamo abbastanza attenti a quello che mettiamo nel lavandini, ci finisce di tutto. In cucina, per esempio, è un classico che si formino dei tappi con i residui del lavaggio della verdura, dopo un po’ di momenti di disattenzione ecco che il lavabo ci presenta il conto inevitabilmente.

La prima reazione di fronte al problema è chiamare l’idraulico, provocando un extra nelle spese familiari che non ci farà piacere. Tra l’altro, è possibile che l’esperto neanche vanga per una cosa così piccola ma ci consiglierà di usare uno dei tanto prodotti in commercio disgorganti. Bisogna dire che questi acidi sono molto pericolosi da usare perché se sbagliamo qualcosa è facile inalarne gli effluvi, inoltre sono un danno ingente per l’ambiente. Non è da trascurare anche il loro prezzo, piuttosto alto. E allora cosa facciamo?

Ecco come sturare il lavandino tappato con rimedi naturali: costi bassi e nessun impatto ambientale

Ritrovarci con un lavandino tappato è una vera iattura a anche se poi in fondo sappiamo che è colpa nostra! Ma possiamo risolvere il problema con questi ormai mitici prodotti: aceto, sale e bicarbonato. Ma ne aggiungiamo uno: le bevande gassate che, se non le beviamo, sono innocue.

  • In un contenitore mettiamo 150 gr di sale grosso e altrettanto bicarbonato, mescoliamo bene il tutto e versiamo nel lavandino; per attivarlo basta l’acqua bollente, un litro e mezzo per l’esattezza. Se eseguiamo la procedura una volta al mese il nostro scarico sarà sempre pulito.
Ecco i rimedi efficaci e naturali per il lavandino tappato
Prova questi rimedi per liberare un lavello tappato: efficaci e naturali-biopianeta.it
  • Altra soluzione efficace è l’uso dell’aceto: mettiamo semplicemente un po’di bicarbonato in una tazza di aceto e versiamola nello scarico del lavello, aggiungiamo acqua bollente e lo scarico riprenderà a funzionare correttamente;
  • Vediamo come procedere con le bevande gassate: in una bottiglia mettiamo una tazza di bicarbonato e una di sale grosso, aggiungiamo tre bicchieri di una bevanda gassata e agitiamo con energia fino a che diventi un composto unico quindi versiamo nello scarico e aspettiamo almeno cinque minuti. Sciacquiamo con acqua calda e il risultato sarà perfetto. Questo sistema funziona in maniera particolare nel lavello della cucina.

Ricordiamoci comunque che esiste anche il vecchio e classico stura lavandini che funziona sempre se non siamo in presenza di un ingorgo importante.

Back to top button
Privacy