Salute e benessere

Il segreto della fortuna non dipende da amuleti o rituali, ma sta solo dentro di noi: come trovarla

Se siete alla ricerca della fortuna smettete di cercarla intorno a voi. Sta ad un passo dal vostro cuore, basta saperla riconoscere.


Passiamo la vita a cercare la fortuna chissà dove quando si trova dentro di noi. Gli amuleti e i rituali magici non sono nulla rispetto alla nostra forza interiore.

“Quanto sono sfortunato/a”. “Capitano sempre tutte a me”. Se vi capita di ripetere spesso queste frasi significa che state volgendo lo sguardo nella direzione sbagliata. Cercate di risolvere i problemi con quadrifogli, coccinelle, cornetti e amuleti di vario genere sperando che vi portino fortuna e facciano risplendere il sole nella vostra vita,

Ebbene, questi simboli che per tradizione sono dei portafortuna in realtà non sono nient’altro che… simboli. Oggetti ai quali ci aggrappiamo con la speranza che possano cambiare la nostra vita grazie a chissà quale magia misteriosa. Cerchiamo un influsso positivo e se sembra che funzioni ripetiamo e ripetiamo sempre lo stesso rito sperando che possa replicare la buona sorte. Affidiamo, dunque, ad un oggetto una responsabilità che non ha. Solamente noi siamo responsabili di quanto accade nella vita perché ogni accadimento è frutto di scelte che compiamo quotidianamente.

La fortuna è in noi, come trovarla

Giuste o sbagliate che siano, le scelte che compiamo determinano il nostro destino. Una volta acquisito questo concetto possiamo diventare i veri protagonisti della nostra vita. Se lasciamo che sia un amuleto a condizionarci, invece, ci lasceremo fluttuarle nel tempo alla ricerca di una fortuna che potrebbe non arrivare mai.

Trovare la fortuna dentro di sé
Come essere fortunati (Biopianeta.it)

Solamente lavorando su noi stessi e comprendendo che è il nostro atteggiamento personale verso la vita a determinare la fortuna, allora si potranno raggiungere traguardi e illuminare il volto con il più bel sorriso che abbiamo. Una persona è veramente fortunata quando coglie le opportunità migliori, quando sa interagire in modo costruttivo con gli altri, quando si fida di sé stessi e crede fermamente nelle sue scelte sapendo che in caso di caduta si avrà la forza per rialzarsi.

Fortuna e casualità, fortuna e superstizione. Secondo gli psicologi c’è una spiegazione psicologica alla base di queste associazioni. Ripetendo un rituale si tenta di controllare il destino e di prolungare un successo. A volte capita realmente ma solo perché l’attivazione della credenza superstiziosa aumenta la fiducia e di conseguenza le prestazioni.

La vera fortuna si raggiunge aprendosi alle opportunità, ascoltando e fidandosi dell’istinto e dell’intuizione, avendo fiducia in un futuro positivo e trasformando la sfortuna in fortuna.

Valentina Trogu

Web Content Writer, scrittrice e mediatrice familiare. Laureata in Sociologia - Analisi delle Politiche Sociali. Dal 2017 redigo contenuti per il web trattando temi di economia, finanza, attualità, salute.
Back to top button
Privacy