Salute e benessere

Cosa c’è sotto le unghie? La risposta non tutti la conoscono

L’anatomia dell’apparato ungueale è molto complessa: non tutti sanno che le unghie nascondono tessuti e componenti molto articolate.


Guardando le mani e i piedi sicuramente non penseremmo mai che le unghie siano un “organo” molto vitale e composto da diverse parti, che svolgono funzioni importantissime.

Le unghie ci sembrano “parti morte” perché quando le tagliamo non sentiamo dolore, esattamente come quando tagliamo i capelli. Se la conoscenza del capello come parte vitale è però più conosciuta, quella inerente le unghie un po’ meno.

In realtà è bene sapere come funzionano e di cosa sono composte, anche perché così potremo prendercene cura in modo migliore. La salute delle unghie rivela spesso e volentieri la salute dell’organismo e se c’è qualcosa che non va si manifesta anche alle estremità delle dita. Inoltre non dobbiamo dimenticare di prenderci cura delle unghie evitando manicure troppo aggressive, poiché in caso di danno la guarigione è molto più lunga e complicata di quanto immaginiamo.

Sapevi cosa c’è sotto le unghie? Una volta scoperto resterai senza parole

La crescita sana delle unghie è regolata dalla matrice, la zona che si trova al di sotto delle cuticole; è formata da cellule “programmate” affinché l’unghia cresca in avanti, cioè in lunghezza, piuttosto che in alto, cioè in spessore.

di quanto ricrescono le unghie
Le unghie delle mani e dei piedi crescono in modo diverso – Biopianeta.it

Le unghie delle mani crescono più velocemente rispetto a quelle dei piedi e forse non tutti sanno che quelle dei pollici sono più veloci rispetto alle altre. Solitamente un’unghia cresce anche fino a 1 millimetro al giorno.

Come accennato poco sopra, l’unghia è costituita da diverse parti e proprio sotto a quella che noi vediamo crescere c’è il letto ungueale. Si tratta di una parte di tessuto epidermico che però non presenta lo strato granuloso. Molti non sanno che questa parte è attaccata direttamente alla falange, e non vi è tessuto sottocutaneo.

Il tessuto del letto ungueale è fatto “a solchi” in modo da aderire perfettamente e far crescere l’unghia in modo corretto. Ipotizzando però un trauma, come ad esempio il distaccamento completo dell’unghia, il comportamento del letto ungueale sarà determinante nella ricrescita corretta dell’unghia stessa. Infatti ci possono volere anche più di 5 mesi, e solamente se la matrice è in grado di stimolare la ricrescita completa di tutta la parte.

Esattamente come la crescita consueta, l’unghia della mano riesce a crescere più velocemente di quella del piede; ricordiamo a questo proposito che in caso di asportazione totale dell’unghia del piede è opportuno prestare attenzione maggiore, perché i traumi continui delle scarpe potrebbero compromettere la corretta ricrescita.

Back to top button
Privacy