Ambiente

Animali con un solo occhio, alcuni sono incredibili: scopri quanti ne conosci

Non ti vengono in mente animali con un occhio solo? Eppure esistono e sono davvero incredibili!


La visione binoculare nel regno animale è senza ombra di dubbio quella più diffusa, a testimonianza dell’importanza di questo sistema nel favorire la sopravvivenza delle specie.

La maggior parte degli animali possiede due occhi, un vantaggio assoluto soprattutto per quel che riguarda la percezione della profondità e del movimento, fattori indispensabili nella caccia. Esistono, tuttavia, alcune eccezioni davvero affascinanti che però sono in pochi a conoscere, questo animali con un occhio solo vivono in ambiente acquatico e sfidano le normali convenzioni per via della loro visione monoculare.

Non sempre due occhi sono la soluzione migliore, nel caso dei Copepodi un occhio solo sembra essere decisamente meglio!

Che siano mammiferi, uccelli, rettili, pesci o anfibi, la presenza di due occhi va per la maggiore e non è così scontato che una caratteristica venga scelta in maniera così comune da specie tanto diverse, un fattore che testimonia la validità di tale scelta dal punto di vista funzionale.

La visione binoculare consente una migliore percezione del movimento e della profondità, una caratteristica fondamentale per la caccia, ma esiste, come sempre, qualche eccezione a confermare la regola, rappresentata in questo caso dai Copepodi. Questi animali appartenenti al regno dei crostacei sono soliti vivere in acqua dolce e tra i rappresentanti del suo regno troviamo proprio il genere Cyclops, che prende il nome proprio da famoso gigante monocolo della mitologia greca.

Animali solo occhio quali sono
Copepodi animale con un occhio solo (instagram-@the_story_of_a_biologist) – biopianeta.it

Osservare questo crostaceo non è così semplice per via delle loro dimensioni ridotte, i rappresentanti di questa famiglia, infatti, non raggiungono nemmeno il centimetro di lunghezza. La struttura monoculare di questi animali è una delle rare eccezioni presenti in natura e che rappresenta un adattamento unico all’ambiente in cui questi animali vivono.

La scelta evolutiva di sviluppare un singolo occhio non è chiarissima ma gli scienziati ipotizzano che questa rappresenti una “semplificazione” che, seppur rara, in questo caso ha permesso a questi animali di navigare agevolmente nelle acque in cui vivono rispondendo in maniera rapida agli stimoli ambientali intorno a loro.

Senza dubbio la strana via che l’evoluzione ha preso in questo caso non può che affascinare, soprattutto perché la scelta è davvero unica. Mentre la stragrande maggioranza degli animali ha tratto vantaggio dalla visione binoculare, intanto, questo crostacei sembrano proliferare nonostante il loro unico occhio, sottolineando la straordinaria variabilità e capacità di adattamento di alcuni esseri viventi.

Back to top button
Privacy