Salute e benessere

Se ti capita questo mentre dormi potresti correre un serio pericolo: parla l’esperto del sonno

Moltissime persone soffrono di questa problematica durante il sonno, ma la sottovalutano. Le conseguenze possono essere molto gravi


Ci concentriamo quasi sempre sull’importanza di una dieta sana e di una vita attiva, ma molto spesso non consideriamo adeguatamente l’importanza che ha il nostro sonno su di noi. In particolare, se ci capita questo mentre dormiamo, dobbiamo immediatamente investigare la situazione per scongiurare guai peggiori.

Dormire bene, adeguatamente, sia in termini di quantità, che di qualità è invece fondamentale per il nostro benessere psicofisico. Dovremmo dormire almeno 8 ore per ogni notte, avendo anche una routine del sonno. Per esempio e a dormire e svegliarsi più o meno sempre alla stessa ora. Molto spesso, soprattutto in giovane età, sottovalutiamo questo problema del nostro sonno che, però, alla lunga, può causare gravissimi danni.

Non sottovalutate questo problema mentre dormite

Il sintomo più comune del suddetto problema è quello di russare, qualcosa su cui si ironizza su e che, quindi, alimenta anche la sottovalutazione del problema. Ma si tratta di una patologia molto preoccupante, perché se il paziente ignora il problema la situazione può degenerare con malattie come il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache.

Apnea notturna
Non sottovalutate le apnee notturne – (biopianeta.it)

Nello specifico parliamo dell’apnea ostruttiva del sonno, che è una condizione estremamente comune, che colpisce centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Eppure, milioni di persone soffrono in silenzio perché i sintomi comuni dell’apnea notturna possono essere trascurati o difficili da rilevare perché si verificano durante il sonno. Le apnee si verificano quando i muscoli della gola si rilassano e bloccano ripetutamente le vie aeree durante il sonno.

I sintomi dell’apnea ostruttiva notturna includono eccessiva sonnolenza diurna, episodi osservati di arresto respiratorio durante il sonno, svegliarsi durante la notte e ansimare o soffocare, risveglio al mattino con secchezza delle fauci o mal di gola, mal di testa mattutino, difficoltà a concentrarsi durante il giorno, cambiamenti di umore, come depressione o agitazione facile, ipertensione, diminuzione dell’interesse per il sesso.

Fortunatamente, alcuni semplici cambiamenti nello stile di vita, come perdere peso, dormire su un fianco ed evitare alcol e sonniferi, possono aiutare a ridurre i sintomi delle apnee notturne, dicono gli esperti. Per i casi più gravi, i medici possono prescrivere l’utilizzo di una macchina durante le ore di sonno. Essa fornisce una pressione positiva continua delle vie aeree, che è considerata il trattamento più efficace. Il consiglio, ovviamente, è sempre quello di affidarvi al parere di un medico, per capire quale possa essere il trattamento migliore per ognuno di noi.

Back to top button
Privacy